L'AQUILA: FRANCO MORO AL MUNDA SVELA IL ''CARAVAGGIO SCONOSCIUTO''

Pubblicazione: 23 ottobre 2017 alle ore 12:57

"Caravaggio sconosciuto. Le origini del Merisi, eccellente disegnatore, maestro di ritratti e di cose naturali" di Franco Moro

L'AQUILA - Luci e ombre della natura umana svelate attraverso la lettura del maestro Michelangelo Merisi, detto Caravaggio.

Questo l'argomento al centro dell'incontro che si terrà mercoledì 25 ottobre al Museo nazionale d'Abruzzo (Munda) dell'Aquila, alle 17,30.

La discussione partirà dalle pagine del libro Caravaggio sconosciuto. Le origini del Merisi, eccellente disegnatore, maestro di ritratti e di cose naturali di Franco Moro, edito da Allemandi.

L'autore, che sarà presente all'appuntamento, si confronterà con Filippo Maria Ferro e Lucia Arbace, direttrice del Polo museale dell'Abruzzo.

"Dopo cinque anni di studi e arrovellamenti, lo storico dell’arte Franco Moro è certo di aver scovato negli archivi, nei depositi e nelle collezioni di molti musei ciò che cercava - si legge in una nota del Munda - Il numero delle proposte è però esorbitante, inquietante, da putiferio. Così il testo crea scompiglio nel mondo dell’arte svelando i primi disegni del Caravaggio e molti dipinti, quei ritratti già ricordati dai biografi nei quali si dimostra maestro assoluto".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui