L'AQUILA: I FONDI EUROPEI RACCONTATI DA CITTADINI E STUDENTI

Pubblicazione: 10 aprile 2019 alle ore 16:44

L'AQUILA - Seconda giornata dedicata ai fondi europei e alla programmazione della Regione Abruzzo domani all'Aquila dove si aprirà il Comitato di sorveglianza dei fondi FSE e FESR.

Il palcoscenico sarà la rinnovata sala Ipogea del Consiglio regionale che questa mattina ha invece ospitato l'evento di comunicazione dei fondi europei organizzato dall'Autorità di gestione e dal Servizio stampa.

Tre ore di faccia a faccia, aperto da un video sull'opera di ricostruzione delle mure aquilane finanziato con il Fesr, nel corso del quale i protagonisti e i beneficiari dei fondi hanno raccontato la loro esperienza dopo aver usufruito delle agevolazioni e dei contributi messi a disposizione dall'Unione europea.

Sul palco della sala Ipogea si sono dunque susseguite le esperienze di lavoratori, ex disoccupati, studenti, manager e amministratori pubblici che in questi anni sono entrati nell'Fse e nel Fesr.

Dal docente di attività sportiva assunto, grazie a Garanzia Over, a 58 anni dopo aver perso il lavoro a 52 fino al racconto dei manager delle grandi imprese dell'Automotive che in Abruzzo grazie anche al Fesr hanno investito milioni di euro in progetti di ricerca e innovazione di respiro internazionale.

Ma i veri protagonisti della giornata evento sono stati gli studenti di tre scuole medie superiori dell'Abruzzo: il liceo scientifico Vitruvio Pollione di Avezzano, il liceo scientifico Masci di Chieti e l'istituto tecnico "Savoia" di Chieti.

Al referenti della Commissione europea presenti all'evento gli studenti abruzzesi hanno raccontato le loro esperienze e i progetti realizzati che gli hanno permesso di entrare nei meccanismi dei fondi europei e delle politiche di sviluppo e coesione dell'Unione europea che hanno avuto ricadute sul territorio regionale.

"Uno spaccato importante della società giovanile che ha messo in evidenza le forti sensibilità dei Millennials - si legge in una nota - quando si parla di Europa, Coesione, Trasparenza e Conoscenza. Del resto la collaborazione tra le tre scuole abruzzesi e la Regione, favorita anche dall'intervento di Anpal Servizi, è nata proprio per comunicare e rendere leggibile tutto il mondo che circonda l'Europa, che molte volte viene narrata come terra ostile dalla quale ci si rifiuta di cogliere i frutti".

Domani la due giorni dedicata all'Europa prosegue con il Comitato di sorveglianza, la riunione tecnica annuale che fa il punto sullo stato dell'arte della programmazione Fse e Fesr.

Intorno al tavolo di confronto siederanno i rappresentanti amministrativi della Regione che portano avanti la programmazione europea 2014-2020 che illustreranno ai referenti della Commissione europea lo stato della programmazione, stilando un cronoprogramma di massima sulla pubblicazione dei prossimi Avvisi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui