L'AQUILA: ''IL MIO VOTO PER UN LETTO
IN OSPEDALE A MIO PADRE MALATO''

Pubblicazione: 27 febbraio 2018 alle ore 22:12

L'ospedale San Salvatore dell'Aquila

L'AQUILA - Sta facendo discutere l'appello lanciato via Facebook dall'ex assessore comunale aquilano Gianvito Pappalepore, che sul suo profilo ieri ha scritto "Offro il mio vito per un posto letto in ospedale" per aiutare il padre colto da ischemia.

Come riporta il quotidiano il Centro, il padre dell'ex assessore alla fine è stato ricoverato all'ospedale "San Salvatore" dell'Aquila dopo una vera e propria odissea.

"Sono al pronto soccorso con mio padre perché ha avuto un'ischemia. Non ci sono posti all'ospedale per un ricovero. Questo è ciò che merita un uomo dopo aver lavorato una vita. Un uomo che ha sempre fatto il suo dovere. Ora che ha bisogno di assistenza, nel nostro ospedale non ci sono posti. Offro il mio voto in cambio di un posto letto. Per mio padre", le sue parole sul social network. 

"Non c'era un'ambulanza disponibile - le parole di Pappalepore al Centro - ho dovuto prendere la macchina e portare mio padre al pronto soccorso, nonostante le sue condizioni. Ma in che Paese viviamo. La sanità è a pezzi, lo stato sociale è morto e la politica non svolge più il suo ruolo. Ci hanno tolto anche la speranza che qualcosa possa cambiare".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui