L'AQUILA: INCONTRO BIONDI-CARUSO, ''SPEZZATINO'' PER IL LICEO COTUGNO

Pubblicazione: 07 agosto 2017 alle ore 16:17

Alcuni dei ragazzi in rivolta

L'AQUILA - "Razionalizzazione degli spazi attualmente utilizzabili nell’ambito della rete scolastica di secondo grado della città capoluogo".

Questa la "soluzione praticabile", insomma una sorta di 'spezzatino' in varie scuole, in vista del ritorno sui banchi, individuata nell'ambito di un incontro che si è tenuto questa mattina tra il sindaco dell’Aquila, Pierluigi Biondi, e il presidente della Provincia, Angelo Caruso, alla luce dell’ordinanza del Tar relativa al liceo “Cotugno”, con la quale è stato di fatto impedito l’uso delle aule per le lezioni nell’edificio istituzionale.

La riorganizzazione andrà attuata di concerto con l’ufficio scolastico provinciale e i dirigenti scolastici, spiega una nota, che porterà a una ridistribuzione degli studenti, attualmente senza sede, negli spazi disponibili, alla luce della generale richiesta di evitare i doppi turni.

Comune e Provincia dell’Aquila proseguiranno nella collaborazione per pianificare gli interventi in vista della programmazione pluriennale per il settore scolastico, che verrà sottoposta al Cipe per l’assegnazione delle risorse.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui