• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA: ISOLA PEDONALE CENTRO STORICO, RIVOLTA COMMERCIANTI E RESIDENTI

Pubblicazione: 23 luglio 2019 alle ore 16:48

L'AQUILA - Commercianti e residenti bocciano senza appello la pedonalizzazione serale del centro storico, avanzata dalla cosiddetta cabina di regia di cui fanno parte gli assessori alla Mobilità, Carla Mannetti, all'Urbanistica, Daniele Ferella, alle Opere pubbliche, Vittorio Fabrizi, al Commercio, Raffaele Daniele, e i consiglieri comunali di maggioranza.

La task force, ricorda Il Centro, ha annunciato l'intenzione di istituire, a partire dal primo agosto, un'isola pedonale permanente, concentrata, però, solo in alcune zone (corso Vittorio Emanuele, corso Federico II, piazza Duomo, piazza Palazzo, corso Umberto, via San Bernardino, piazza Regina Margherita, via Garibaldi, Fontana Luminosa) e solo nelle ore serali, dalle 18 alle 24.

Venerdì scorso, quando la proposta è stata illustrata in conferenza stampa, si era parlato della fascia 18-24, ma sembra che ieri la Giunta abbia corretto il tiro, spostando l'orario di inizio alle 20,30.

L'idea però non sembra convincere né gli esercenti, né gli aquilani che sono tornati ad abitare in centro. 

"Stiamo parlando di aria fritta", spiega al Centro Ugo Mastropietro, presidente del Movimento commercianti del centro storico. 

"Sia chiaro, non siamo contrari a prescindere, anzi, siamo favorevoli a liberare il centro dalle auto. Purché, però, ci siano regole certe e una gradualità nelle decisioni. Al consiglio comunale straordinario dedicato al centro storico, svoltosi lo scorso 7 maggio, avevamo presentato proposte precise, approvate, peraltro, all'unanimità. Nessuna di esse prevedeva una pedonalizzazione così concepita". 

"Questa proposta cambierebbe poco il quadro attuale, durante il giorno continuerà a esserci il Far west che c'è adesso, ovvero parcheggi selvaggi e mancanza di controlli. È un provvedimento fatto su misura per pub, bar e ristoranti. Non si può pensare di togliere le auto dal centro senza prima realizzare parcheggi di prossimità. Inoltre, essendo un'isola pedonale ristretta, renderà la situazione invivibile nelle zone limitrofe a quelle interdette al traffico".

Contraria anche l'associazione L'Aquila Centro Storico, che riunisce commercianti, residenti e liberi professionisti: "Così com'è stata proposta mi sembra un'idea folle e del tutto improvvisata", afferma il presidente, l'avvocato Cesidio Gualtieri. 

"Non siamo contrari alla proposta in sé, ma va regolamentata bene. in tutte le città, per fare Ztl che funzionino occorrono controlli. E sono quelli a mancare. Già la pedonalizzazione scattata su via Garibaldi è una totale anarchia: ognuno fa quel che vuole, mancano vigili e telecamere, non esistono dei pass per noi residenti". 

Dello stesso parere anche Angelo Liberati, presidente provinciale di Confcommercio: "L'istituzione di un'isola pedonale è una decisione delicata, che va concertata. Non si può pedonalizzare un centro senza prima realizzare dei parcheggi". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui