L'AQUILA: L'AVVOCATO CHE CORRE NELLE MARATONE PIU' IMPORTANTI DEL MONDO, ULTIMA TAPPA CHICAGO

Pubblicazione: 09 ottobre 2018 alle ore 06:45

L'AQUILA - Da Londra a Boston, passando per Tokyo, Berlino, New York e Chicago.

Nella rincorsa alle World marathon major, le sei maratone più importanti del mondo, c'è anche un aquilano.

L'avvocato Maurizio Dionisio, 55 anni, vice presidente dell'Atletica Abruzzo L'Aquila, in questi giorni si trova negli Stati Uniti dove ha partecipato, proprio ieri, alla Chicago Marathon, la sua quinta tappa del campionato dedicato a chi porta a termine le sei maratone, alla ricerca dell'ambita medaglia che raccoglie tutte le imprese. A separare Dionisio dal riconoscimento, che lo incoronerà primo aquilano ad aver conseguito il titolo, c'è l'ultima maratona, quella di Boston, in programma ad aprile 2019.

"Nonostante il maltempo e gli acciacchi che mi sono portato da casa, sono riuscito ad arrivare al traguardo - racconta ad AbruzzoWeb -. Mi sono allenato per tutto l'anno insieme al preparatore atletico Sergio Lo Re e, nonostante i problemi al ginocchio, sono riuscito comunque ad arrivare a concludere la gara".

Circa 45 mila i partecipanti della 41esima "Bank of America Chicago Marathon", impresa vinta dal britannico Mo Farah, 35 anni, che con il tempo di 2 ore 5 minuti e 11 secondi, ha segnato un nuovo primato europeo della maratona.

Intanto c'è attesa per la maratona di New York, che si svolgerà il prossimo 4 novembre. Un tracciato cittadino e piatto con 6 ore e 30 di tempo limite. 

"La prima volta ho partecipato a quella di New York nel 2009, lo stesso anno del terremoto - spiega Dionisio -. Da allora, ad eccezione del 2012, anno in cui la maratona è stata annullata per la prima volta nella storia a causa dell'uragano Sandy, non mi sono perso un appuntamento. Contemporaneamente ho praticamente girato il mondo alla ricerca della medaglia delle World marathon major".

Il campionato, partito nel 2006, vede ogni anno sempre un maggior numero di partecipanti. La regina delle maratone, soprattutto per i numeri, resta quella di New York. Una gara che parte da Staten Island e arriva al Central Park attraverso il ponte di Verrazzano prima, poi il temuto e lungo ponte di Queesboro che porta a Manhattan per poi percorrere tutta la First Avenue. Tutta la metropoli festeggia e partecipa all' evento: uno spettacolo formato da centinaia di eventi che accompagnano gli oltre 50 mila partecipanti che ogni anno si schierano sulla linea di partenza. Resta la maratona più seguita al mondo con oltre due milioni di spettatori (lungo le strade della Grande Mela o in diretta tv).

E ora, tra i traguardi dell'aquilano, manca Boston, la maratona più antica: la sua prima edizione risale al 1897 sulla scia dell’inzio delle Olimpiadi di epoca moderna. Circa 20 mila i partecipanti, ma c’è una ragione per un numero così ridotto: il motivo è che serve un tempo minimo per potersi iscrivere che varia in base all’età e al sesso. Ad esempio, un atleta maschio tra i 35 e 39 anni deve aver chiuso nella sua "carriera sportiva" una maratona in almeno 3 ore e 10 minuti (per una donna sale a 3 ore e 40 minuti). Quindi prima di iscriversi occorre consultare il tabellario dei tempi sul sito della maratona di Boston 2018. 

"Se i legamenti lo permetteranno, non mi fermerò con Boston - aggiunge Dionisio - ma, nel frettempo, continuerò a prepararmi per questo appuntamento che mi permetterà di arrivare alla fine di questo percorso fantastico, una meta di particolare importanza nel mondo del podismo".

Dionisio, che si tratterrà con la famiglia a Chicago ancora per qualche giorno, ripartirà subito dal calendario delle gare abruzzesi. "Come Atletica Abruzzo L'Aquila parteciperemo alla maratona D'Annunziana, in programma a Pescara per il 21 ottobre prossimo. Intanto - conclude Dionisio - per qualche giorno starò a riposo, il tempo utile di recuperare le forze e ricominciare con la preparazione. Boston è vicina". (azz.cal.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui