L'AQUILA: LAVORATORE, ''ZTE SI FESTEGGIA MA INTECS CHIUDE NELL'INDIFFERENZA''

Pubblicazione: 14 ottobre 2017 alle ore 12:56

Il Tecnopolo d'Abruzzo a L'Aquila

L'AQUILA - "Un nuovo Centro di ricerca nelle telecomunicazioni, quello di Zte, nasce nel tecnopolo dell'Aquila e uno viene chiuso nell'indifferenza, quello Intecs sempre nel tecnopolo, con il licenziamento di tutti i ricercatori".

È la denuncia di un lavoratore della Intecs, centro di ricerca che dava lavoro a circa 80 ricercatori ora avviati al licenziamento e alla copertura con gli ammortizzatori sociali.

Il lavoratore si chiede "quale è la strategia dei nostri governanti?".

In riferimento alla Zte, nei giorni scorsi è stato sottoscritto oggi all'Aquila l'accordo tra l'Università degli Studi dell'Aquila e la Zte Italia, finalizzato all'istituzione di un Joint Innovation Center. Zte Italia è una società di Zte Corporation, che ha base a Shenzhen (Cina) e rappresenta un leader a livello globale nel settore degli apparati per telecomunicazioni e delle soluzioni di rete (500 operatori di telecomunicazioni in 140 Paesi).

Zte Italia giocherà un ruolo centrale nello sviluppo delle reti 5G per gli operatori di telecomunicazioni italiani e ha deciso di collocare in Italia un centro di ricerca e innovazione a supporto dello sviluppo suddetto, nel breve periodo e focalizzato sulle evoluzioni tecnologiche successive nel medio-lungo periodo.

La scelta della città dell'Aquila come sede del centro "è maturata grazie alle iniziative messe in campo dalla Città e dalla sua Università tese a realizzare un laboratorio urbano orientato all'innovazione che ha portato L'Aquila ad essere individuata dal Ministero per lo Sviluppo Economico come una delle città nelle quali si svolgerà la sperimentazione pre-commerciale del 5G in Italia, nel periodo 2018-2020", si legge in una nota.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui