• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA: LUOGHI CULTURA CHIUSI, COSTANZI, ''MALAFOGLIA INCOMPETENTE''

Pubblicazione: 06 ottobre 2019 alle ore 10:38

L'AQUILA - "Il portavoce aquilano di Fratelli d’Italia deve capire che non sta più all’oratorio di Terni a giocare una partita di pallone neri contro rossi e che la città ha bisogno di risposte da chi si è candidato e ha ottenuto, oramai due anni e mezzo fa, di amministrarla".

E' la controreplica di Fabiana Costanzi, responsabile Cultura del partito democratico, al portavoce di Fratelli d'Italia, Michele Malafoglia, intorno alla polemica esplosa sulla non disponibilità di tre importanti luoghi di cultura del capoluogo: l'Auditoriumo di Renzo Piano, chiuso per lavori di manutenzione, il Ridotto del Teatro, in quanto non è stata presentata la dichiarazione Scia in occasione dei lavori del 2009, ed ora il comune sta recuperando la documentazione da presentare ai Vigili del fuoco, la sala Florio della Guardia di Finanza, dove vanno sostituite le poltrone, non più adeguate alle nuovoe norme di sicurezza"

"L’incompetenza politica di Malafoglia - incalza Costanzi - esplode quando dichiara che l’auditorium Florio della Guardia di Finanza non è comunale, dunque non un loro problema; ricorda un po’ la marrana risposta del sindaco alla dirigente scolastica Ottaviano sulla questione del Convitto nazionale. Al contrario del portavoce, sono cresciuta in una politica che aspira a risolvere i problemi della città, non a tracciare linee di demarcazione su proprietà e competenze. Si rende conto Malafoglia che due anni e mezzo di problematiche che attengono, nella fattispecie del Ridotto e dell’Auditorium di Piano, a meri carteggi burocratici sono troppi per chi doveva rompere meccanismi e ha promosso ad assessore lo stesso dirigente che quelle certificazioni, nella passata consiliatura, avrebbe dovuto produrre?"

"Piuttosto dica se è vero che il braccio di ferro sul Festival degli Incontri affondi o meno le sue motivazioni anche nell’imbarazzo di non avere spazi fruibili al chiuso per eventi di così grande richiamo di pubblico e se il palazzetto dello Sport e il Palajapan godranno a breve di vero impulso nel loro iter procedurale. Il teatro-auditorium di 1000 posti a Piazza d’Armi gode di due anni e mezzo di giramento di pollici e ora si rischia di sbattere contro un muro e perdere il finanziamento ottenuto dalla scorsa amministrazione. Sono tutti spazi al chiuso che sarebbero vitali anche per gli eventi culturali e che nulla hanno a che vedere con lo stadio Fattori. Se bisogna parlare di sport Malafoglia dovrebbe sapere che la delega in questione è appannaggio delle scelte del suo partito dall’inizio di questa consiliatura con ben due assessori che si sono succeduti e nessun risultato positivo da sbandierare", conclude Costanzi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui