L'AQUILA: NEL 2017 TORNA IL MAMMUT,
''RIAPRIRA' IL MUSEO ASSIEME AL CANTIERE''

Pubblicazione: 30 settembre 2016 alle ore 08:08

Il Mammut e gli aquilani con il naso all'insu'
di

L’AQUILA - “Contiamo di riaprire una parte del Museo nazionale d’Abruzzo al Forte spagnolo cinquecentesco entro l’estate 2017, tra cui la sala del Mammut”.

Lo annuncia ad AbruzzoWeb il direttore del Munda, Mauro Congeduti, a dispetto del forte ritardo già raccontato da questo giornale nella fine dei lavori avviati da tre anni sulla struttura, il primo stralcio che riguarda la zona Sud-Est, dove si trova il ponte di ingresso, e dove a oggi sta ultimando il lavoro da 3 milioni di euro l’associazione temporanea d’impresa tra le romane Solaspe Srl e Baglioni Srl che si è aggiudicata una prima selezione nel 2013.

La riapertura progressiva, graduale, riporterà un pezzetto di normalità nella struttura, il cui esterno è frequentatissimo dagli amanti del fitness e/o dell’aperitivo, ma dovrà essere conciliata con il cantiere del “grosso” dei lavori che presto o tardi dovrà iniziare.

Si tratta della maxi commessa pubblica da 33 milioni di euro, portati a 24 con il ribasso di gara, aggiudicata all’associazione temporanea di imprese (Ati) che comprende Sac dell'ìimprenditore Emiliano Cerasi, Secap, De Cesare e Costruzioni Iannini per ricostruire il complesso fortificato in via definitiva entro 6 anni.

“Riapriremo per l’estate prossima anche una sezione paleontologica con piccoli ma importanti fossili per creare un ambiente attorno al Mammut, e in più tornerà disponibile anche la visita classica ai dispositivi militari del Castello”, elenca Congeduti, specificando, però, che si tratta di “un auspicio con notevole fondamento di probabilità, non una promessa”.

In tal senso, il funzionario ne approfitta anche per un appello al pubblico: “Chiediamo la collaborazione dei cittadini perché il Munda torni a essere il primo museo della regione - conclude - Dopo un primo entusiasmo l’affluenza alla nuova sede vicino alla stazione si è affievolita e punteremo a incontri culturali e concerti in autunno e inverno per ricreare movimento”.

Nelle precedenti occasioni in cui eccezionalmente si è riaperto al pubblico la sala, nel 2013 e nel 2015, il Mammut, restaurato grazie a uno stanziamento della Guardia di finanza, ha fatto registrare afflussi record fino a 10 mila persone.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

IN MIGLIAIA PER IL MAMMUTH: RIAPRE IL FORTE SPAGNOLO ED E' BOOM DI PRESENZE

di Marianna Galeota
L'AQUILA - Non è una domenica qualunque, quella di oggi, all’Aquila. Centinaia di persone, infatti, stanno affollando il Forte Spagnolo cinquecentesco in occasione della prima apertura al pubblico, a 4 anni e mezzo dal sisma del 2009,... (continua)

RICOSTRUZIONE: SVELATO IL MAMMUTH RESTAURATO

L'AQUILA - L’Aquila riavrà a partire da domani, in occasione delle gionate europee del patrimonio, il suo Mammuth Meridionalis.  Completato il restauro durato un anno, i resti dell'esemplare sono ammirabili nella sala del forte spagnolo dove sono... (continua) - VIDEO  

L'AQUILA: IL TRIONFO DEL MAMMUT, IN 10 MILA CON IL NASO ALL'INSU' DI FRONTE A ''SUA MAESTA'''

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Sfonda quota 10 mila in due giorni la torma di aquilani che hanno visitato lo scheletro del Mammuthus meridionalis, in occasione delle Giornate europee del patrimonio che hanno riaperto al pubblico il Forte spagnolo... (continua)

L'AQUILA: 2 ANNI PER RIENTRARE AL CASTELLO, PARCO RECINTATO, JOGGING E AUDITORIUM

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Con una grande cerimonia pubblica, cominceranno a ottobre i lavori del Forte spagnolo cinquecentesco dell’Aquila, una maxi commessa pubblica da 33 milioni di euro, portati a 24 con il ribasso di gara, che sarà... (continua)

LA RICOSTRUZIONE LUMACA E MISTERIOSA DEL CASTELLO CINQUECENTESCO DELL'AQUILA

L'AQUILA - È il grande assente dal dibattito della ricostruzione, tra i monumenti simbolo dell'Aquila. Parliamo del Castello cinquecentesco, la fortezza segno della predominanza spagnola, sulla quale aleggia un velo di mistero e ambiguità. A sette anni e... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui