• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

L'AQUILA: PAPPALEPORE, ''MAI VOTO DI SCAMBIO, LA MIA ERA UNA PROVOCAZIONE''

Pubblicazione: 28 febbraio 2018 alle ore 13:55

L'ospedale San Salvatore dell'Aquila

L'AQUILA - “Non immaginavo che un mio sfogo su Facebook potesse suscitare una tale reazione. Qualcuno è rimasto scandalizzato dal mio post perché il voto è cosa seria e non può essere oggetto di scambio o di favori. Pertanto ci terrei a precisare che la mia era una provocazione fatta in un momento difficile! Non ho mai fatto del mio voto oggetto di scambio, mai lo farò! Chi è rimasto scandalizzato è sicuramente persona in buona fede che dimostra una sana ingenuità”.

Il giorno dopo il suo appello su Facebook, “ Offro il mio voto in cambio di un posto letto. Per mio padre”, l'ex assessore comunale aquilano Gianvito Pappalepore torna su una vicenda che ancora fa discutere.

“Sono al pronto soccorso (dell'ospedale 'San Salvatore' dell'Aquila, ndr) con mio padre perché ha avuto un'ischemia. Non ci sono posti all'ospedale per un ricovero. Questo è ciò che merita un uomo dopo aver lavorato una vita. Un uomo che ha sempre fatto il suo dovere. Ora che ha bisogno di assistenza, nel nostro ospedale non ci sono posti”, aveva scritto Pappalepore.

Oggi, attraverso AbruzzoWeb, l'ex assessore ringrazia “di cuore tutti coloro che mi hanno dato la loro solidarietà sia su Facebook  che in forma privata. Qualcuno è rimasto scandalizzato dal mio post perché il voto è cosa seria e non può essere oggetto di scambio o di favori. Pertanto ci terrei a precisare che la mia era una provocazione fatta in un momento difficile! Non ho mai fatto del mio voto oggetto di scambio, mai lo farò! Chi è rimasto scandalizzato è sicuramente persona in buona fede che dimostra una sana ingenuità”.

“Nessun politico manifesterebbe mai un interesse per un voto offerto in tal modo - prosegue Pappalepore - Per mio padre volevo solo ciò che gli spettava di diritto! Un normale posto letto nell’ospedale della sua città! Vorrei che fosse così per ogni cittadino! Siamo a pochi giorni dal voto e sono tutti più sensibili, forse in altri periodi il post sarebbe caduto nel vuoto. Il mio sogno è che tale sensibilità possa manifestarsi per ogni cittadino, non solo a pochi giorni dal voto”.

“Sono anche io fortemente amareggiato per il progressivo smantellamento dello stato sociale, che si ripercuote sulle fasce più deboli della nostra società. Sono preoccupato perché l’attuale situazione di crisi economica e sociale genera dinamiche che portano alla negazione di diritti umani e civili, che prima davamo per scontati e ora vengono rimessi in discussione. Il voto è il momento più importante per partecipare alla vita democratica del nostro Paese”, dice ancora.

“Il voto è assumerci in prima persona la responsabilità di scegliere chi dovrà rappresentare i nostri valori, i nostri ideali, il nostro desiderio di costruire un mondo diverso, un modo migliore, dove tutti abbiano gli stessi diritti di cittadinanza”, conclude. Roberto Santilli



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui