L'AQUILA: RIAPRE DI NUOVO SAN BERNARDINO
IN AUTUNNO COMINCIANO ALTRI RESTAURI

Pubblicazione: 06 giugno 2015 alle ore 08:02

Una foto panoramica della Basilica di San Bernardino dell'Aquila
di

L'AQUILA - Pericolo scampato per la Basilica di San Bernardino dell'Aquila che riapre i battenti stamattina, dopo la chiusura di due giorni causata dal cedimento di un frammento di una cornice decorativa che si trova sul soffitto di una delle navate laterali della dell’edificio sacro.

L'incidente è avvenuto lunedì 1° giugno intorno alle 19, quando sono stati immediatamente allertati i vigili del fuoco per un intervento sul posto.

A garantire sulla sicurezza della Basilica, riaperta dopo i danni subiti dal sisma solo lo scorso 2 maggio, l’architetto Maurizio D’Antonio, che per conto del Provveditorato alle opere pubbliche si è occupato della progettazione dei lavori successivi al sisma del 2009. Una situazione "temporanea" che stava tuttavia già creando apprensione tra gli aquilani che hanno partecipato a migliaia alla celebrazione di riapertura della chiesa simbolo della città.

"Si è staccato un piccolo frammento in una zona in cui non siamo intervenuti - afferma D’Antonio - Abbiamo fatto sopralluoghi e tutte le verifiche di stabilità del caso prima di riaprire, non solo sulla parte interessata dal cedimento ma anche nelle restanti parti della chiesa".

Per il recupero strutturale e il restauro della chiesa sono stati stanziati 25 milioni di euro.

"La parte strutturale e i consolidamenti delle strutture murarie sono stati completati e non ci sono pericoli sotto questo aspetto - aggiunge - I lavori agli apparati decorativi sarà bandita la gara tra qualche giorno e contiamo di poter iniziare con l’intervento sugli affreschi, gli altari e le tele già all’inizio dell’autunno. Per ultimare queste opere ci vorrà almeno un anno". 
Le celebrazioni in programma oggi e nei prossimi giorni quindi ci saranno come previsto.

"Un allarme eccessivo quello che si è sollevato nei giorni scorsi - afferma il rettore della Basilica, padre Marco Federici - Inizialmente si era parlato del distacco di un cornicione, ma non era così. Si trattava solo di una piccola cornice: un elemento decorativo che chiude il cassettonato sulla volta che immette nella cupola. Con molta probabilità a causare questo distacco è stata l’umidità che si è accumulata negli anni successivi al terremoto che è andata a intaccare il legno".

Poteva andare "peggio", secondo il rettore che tira un respiro di sollievo. 

"Il pezzo che si è staccato avrebbe potuto colpire qualcuno, ma fortunatamente tutto questo non si è verificato - racconta - Mi sono accorto del crollo e ho chiamato subito i tecnici - racconta - Abbiamo chiuso immediatamente la Basilica in via precauzionale e con l’occasione abbiamo fatto tutti i controlli necessari sulla stabilità della chiesa".

Nei giorni scorsi alcuni dei futuri sposi aquilani che hanno prenotato la chiesa per i loro matrimoni hanno contattato padre Federici preoccupati di dover disdire le cerimonie.

"Mi hanno chiamato per essere sicuri della riapertura della Basilica - aggiunge - Ho tranquillizzato tutti perché la chiesa continuerà a ospitare tutte le celebrazioni programmate e così anche i matrimoni".

I fiori d’arancio a San Bernardino arriveranno il 20 giugno, con il primo matrimonio a sei anni dal sisma e il calendario estivo è già tutto pieno: sono 18 i matrimoni prenotati fino al 18 settembre e se ne contano molti anche per il prossimo inverno. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: TORNA CAMPANILE SAN BERNARDINO, RICOSTRUITO QUASI TUTTO

L'AQUILA - Torna a dominare la Basilica di San Bernardino dell'Aquila, il campanile appena ricostruito, quasi un miracolo ricordando com'era ridotto dopo il terremoto del 6 aprile 2009, praticamente scomparso e ridotto in frammenti. I primi rintocchi... (continua)

SAN BERNARDINO RESTAURO A META' COSTI ''SIMBOLO AQUILANO PRONTO AL GIUBILEO''

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Non serve più il caschetto, per entrare alla Basilica di San Bernardino dell’Aquila: una banalissima quanto significativa novità, il primo caso di monumento pesantemente colpito dal terremoto del 6 aprile 2009 riportato a nuova... (continua) - VIDEO   - Fotogalleria

ADUNATA: L'ABBRACCIO A SAN BERNARDINO MATTARELLA, 'ALPINI, AFFETTO MERITATO'

L'AQUILA - Migliaia di persone hanno affollato oggi la Basilica dell’Aquila, riaperta lo scorso 2 maggio a distanza di 6 anni dal sisma del 2009 che la danneggiò gravemente, per la messa dall'Ordinario Militare per l'Italia,... (continua)

L'AQUILA: SI STACCA PEZZO DI INTONACO, CHIUSA LA BASILICA DI SAN BERNARDINO

di Elisa Marulli
L'AQUILA - La Basilica di San Bernardino, riaperta il 2 maggio scorso dopo l'intervento di riparazione dei danni causati dal terremoto è stata chiusa due giorni dopo il cedimento di un frammento di una cornice decorativa che si trova sul... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui