L'AQUILA: RICOSTRUZIONE SOPRA LE GROTTE ''PICENZE PAESE FANTASMA''

Pubblicazione: 04 settembre 2015 alle ore 11:52

La voragine che si è aperta a Picenze (L'Aquila)

BARISCIANO - Ancora polemiche per la complicata ricostruzione post-sisma della frazione di Picenze di Barisciano (L’Aquila).

Qualche mese fa, si era infatti aperta una voragine nella frazione di Picenze, nel comune di Barisciano (L'Aquila), in corrispondenza di un cantiere aperto e in una zona in cui nel sottosuolo delle grotte sotterranee chiamate "grottoni" e una residente del posto, Clara Camardese, aveva protestato contro il suo primo cittadino.

In particolare, veniva contestata la mancata delocalizzazione di un aggregato di interesse della donna che si troverebbe proprio sopra le grotte. 

Oggi la cittadina torna a parlare e, in una nota inviata a questa redazione, si rivolge nuovamente alle istituzioni.

"Il silenzio sembra essere l'unico scopo e l'oppurtunità assoluta per poter arraffare  denaro derivato dal  contributo per la ricostruzione - scrive - Stanno ricostruendo il paese solo per i vacanzieri".

LA NOTA COMPLETA

Ancora una volta si torna a parlare di san Martino, frazione di Braisciano.

Il silenzio sembra essere l'unico scopo e l'oppurtunità assoluta per poter arraffare  denaro derivato dal  contributo per la ricostruzione. Così ci si accontenta, sempre meglio di niente. 

Purtroppo i proprietari delle poche prime case, compresa la mia, non vogliamo accettare questa triste realtà. Realtà che si presenta nella maniera più crudele che possa esistere. Approfittare dei soldi statali e non per la vera ricostruzione che va a nostro favore.

La delocalizzazione e la sostituzione edilizia costano meno che rattoppare.

Mi è stato detto che io voglio la villa in campagna, ma la villa in campagna costa di meno della villa rattoppata sulle grotte, e che non sono nè un ingegnere e nè un architetto, ma non ci vuole la laurea per vedere le voragini e il crollo delle grotte.

Mi sono rivolta alla Pezzopane, alla Blundo, a Petrucci, a D'Alfonso, a Rivera, al prefetto, al sindaco di Barisciano, a Renzi, al difensore civico, a Esposito, alla De Micheli e tanti altri ma evidentemente noi proprietari non contiamo niente di fronte a questo immenso fiume di denaro che io ritengo un giro di affare sporco. 

Stanno ricostruendo il paese solo per i vacanzieri grazie a tutti questi signori. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui