L'AQUILA, RIECCO PIAZZETTA DELLE TAVOLE:
FINE LAVORI A PALAZZO SIGNORINI-CORSI

Pubblicazione: 02 aprile 2017 alle ore 08:28

Riconsegnato alla città l'aggregato di Palazzo Signorini-Corsi
di

L'AQUILA - Palazzo Signorini-Corsi, un altro gioiello del centro storico dell'Aquila con affaccio in piazzetta Machilone o "delle tavole", sta per tornare al suo antico splendore.

Il 22 marzo scorso l'associazione temporanea d'imprese Donati Spa-Dema Costruzioni Srl ha annunciato infatti, la fine dei lavori di completatamento, riparazione e miglioramento sismico dell’aggregato, gravemente lesionato dal terremoto del 2009.

Il 30 marzo, poi, l’impresa ha riconsegnato le chiavi dei locali ai legittimi proprietari insieme al presidente del consorzio, Tommaso Corsi, e al sindacodel capoluogo, Massimo Cialente.

L’isolato prende il nome dalla casa-museo Signorini Corsi, è inserito nel cuore del centro storico della città tra piazza Duomo e piazza Palazzo, con le facciate che si affacciano su via Sallustio, via delle Tre Marie, via Patini e piazzetta Machilone.

Presente nella pianta dell’Aquila del 1575 redatta da Girolamo Pico Fonticulano, a causa dei disastrosi terremoti, in particolare quello del 1703, il complesso ha subìto una serie di interventi e trasformazioni. Sono comunque ancora presenti e ben visibili le tipologie strutturali di rilievo storico artistico.

Dopo la scossa di otto anni fa, i notevoli danni strutturali, hanno richiesto interventi di riparazione e di miglioramento sismico. Gli interventi eseguiti, autorizzati dalla soprintendenza, specifici per la particolare tipologia dell’immobile, ne hanno migliorato il livello di sicurezza, preservandone il valore storico artistico.

"La forza lavoro giornaliera impiegata a regime - racconta ad AbruzzoWeb il direttore dei lavori e progettista, l'architetto aquilano Piero Di Piero - è risultata mediamente di circa 40 maestranze, fra restauratori, impiantisti e operai edili. Grazie alla preparazione del personale, alla positiva sinergia fra i responsabili tecnici dell’impresa, progettisti e direzione dei lavori, si è conseguito un altro positivo obiettivo per la società e la città dell’Aquila".

"L’ultimazione di questo intervento è avvenuta in anticipo di circa 3 mesi rispetto la scadenza contrattuale - rimarca Di Piero - e segue in ordine cronologico altri interventi, realizzati sempre dalla Donati sul territorio aquilano in tema di ricostruzione post sisma tra cui il progetto C.a.s.e., castello e borgo Rivera e la basilica di San Bernardino".

"L’auspicio è che questa porzione del tessuto urbano del centro storico possa tornare a ospitare le note e storiche attività commerciali aquilane che erano presenti, punto di riferimento e di ritrovo del tradizionale passeggio cittadino", conclude.

Al piano terra dell'aggregato infatti c'erano molte attivitá commerciali tra cui il negozio di calzature Onofri, l'enoteca Evoè, il negozio di abbigliamento da uomo Central Park, un punto Vodafone, un bar, un tabaccaio, e un negozio da donna della catena Ethic, chiuso a seguito del sisma e mai più ricollocato.

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui