• Abruzzoweb sponsor

L'AQUILA: ''RIPRENDERSI DALLE CATASTROFI, 10 ANNI DOPO'', CONVEGNO ALL'EMICICLO

Pubblicazione: 12 giugno 2019 alle ore 19:24

L'AQUILA - Sotto il tendone ai tempi "Aula magna" dell' Ateneo, nel settembre del 2010, la professoressa Rita Roncone, allora presidente della Società Italiana di Riabilitazione Psicosociale, organizzò un congresso nazionale dal titolo "Riprendersi dalle catastrofi ed oltre. Dagli eventi traumatici alla riabilitazione della malattia mentale" di grande successo "in un clima di toccante emotività, in cui colleghi provenienti da tutta Italia e dall’estero ebbero modo di prendere consapevolezza delle ferite inferte dal terremoto alla nostra città".

E a dieci anni dal sisma, nei giorni 14 e 15 giugno si svolgerà all'Aquila, presso il Consiglio regionale, Palazzo Emiciclo, Sale Ipogea e Benedetto Croce, il Convegno Nazionale "Riprendersi dalle catastrofi ed oltre, 10 anni dopo. Sfide terapeutiche in salute mentale dall’adolescenza all’età adulta", sotto la direzione scientifica della professoressa Rita Roncone, professore ordinario di Psichiatria presso il Dipartimento MeSVA, e del professor emerito di Psichiatria Massimo Casacchia.

"In occasione del decennale del sisma dell'Aquila del 2009 - si legge in una nota -, il Convegno nazionale intende affrontare ed approfondire il tema delle strategie terapeutiche in salute mentale indirizzate ad adolescenti e giovani adulti, con particolare riferimento al loro contesto di vita, in ambito familiare e sociale ed agli esiti post-traumatici". 

"Verranno affrontate le tematiche del percorso assistenziale dall’adolescenza all'età adulta e dell'importanza dei trattamenti precoci, farmacologici e psicosociali. Una sezione specifica sarà dedicata ad 'adolescenti speciali', quali minori stranieri non accompagnati, giovani con disabilita intellettive, giovani affetti da disturbi mentali autori di reato, giovani immigrati di prima e seconda generazione. Verrà dato spazio ad una ricerca innovativa nel campo della salute mentale che riguarda il ruolo del microbiota intestinale e dei probiotici come una possibile strategia terapeutica e verrà sottolineata l’introduzione della tecnologia nell’erogazione degli interventi in salute mentale".

"Il Congresso - prosegue la nota - rappresenterà l’occasione per ribadire i forti rapporti con il Conservatorio A. Casella dell’Aquila, nella persona del direttore del Maestro Giandomenico Piermarini, per il Corso Biennale di Specializzazione in Musicoterapia, il cui titolo di studio viene emesso congiuntamente con l’Università dell’Aquila".

"Inoltre, come da tradizione, la Giornata Scientifica accoglierà la quarta edizione Premio Scientifico Nazionale Rocco Pollice, promosso dalla famiglia e dall’Associazione Smile Onlus Rocco Pollice". 

Il professor Rocco Pollice, nato a Vasto il 19 maggio 1969, prematuramente scomparso nel gennaio 2014, docente del nostro Ateneo, nel maggio 2006 istituì il Servizio Smile (Servizio di monitoraggio e intervento precoce per la Lotta agli Esordi della sofferenza mentale e psicologica nei giovani), precursore dell’Uosd Trattamenti Riabilitativi, Interventi Precoci nella salute mentale TRIP DU, a Direzione Universitaria istituito nel gennaio 2016.

La giornata del 14 giugno terminerà con una performance teatrale degli studenti del Corso di Laurea in Tecnica della Riabilitazione Psichiatrica, performance a cura della regista teatrale professoressa Maria Cristina Giambruno, docente dello stesso corso di laurea, che con alta professionalità prepara i nostri studenti nelle tecniche espressive.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui