L'AQUILA: ROCCI, ''MAGGIORE VIGILANZA CONTRO SCARICHI MALTE NELLE FOGNE''

Pubblicazione: 05 luglio 2018 alle ore 13:15

L'AQUILA - "Ad oggi non si sa quanto sia diffuso il fenomeno dello sversamento delle malte nelle condotte fognarie, in quanto i lavori del centro storico ancora non sono a pieno regime. Per i cantieri c’è l’obbligo di legge di assicurare e garantire lo smaltimento dei reflui, disponendo di vasche di lavaggio dove l’acqua sedimenta, consentendo di isolare i materiali per poterli poi smaltire".

Lo afferma in una nota il consigliere comunale di L'Aquila Futura Luca Rocci, che chiede di "intensificare controlli a tappeto su tutti i cantieri in corso".

"Faccio appello quindi alla polizia municipale e alle autorità competenti di intensificare le indagini", dice in una nota.

"Nella giornata di ieri mi è sopraggiunta una segnalazione da parte di residenti in Via Cimino, in centro storico, sullo stato dei tombini di raccolta delle acque. Dalla foto si nota come i tombini siano ostruiti da acque sporche, riversate a seguito di lavori nei cantieri della ricostruzione - racconta Rocci - In questa Via sono appena stati conclusi i lavori dei sottoservizi, ma questo non esclude comunque gravissimi danni con le conseguenti ingenti spese a carico dei cittadini".

 

"Il caso di Via Cimino è solo l’ultimo in ordine di tempo". 

"Se non si trova un rimedio a tutto questo nel più breve tempo possibile i problemi che oggi possono essere risolti agevolmente un domani potrebbero creare ingenti problemi ai quali sarà poi complesso mettere mano", conclude Rocci.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui