L'AQUILA RUGBY: FUMATA GRIGIA NEL VERTICE DECISIVO,
CORSA CONTRO IL TEMPO PER I TESSERAMENTI

Pubblicazione: 25 settembre 2017 alle ore 21:42

L'Aquila Rugby (foto Marcello Spimpolo)
di

L’AQUILA - Ancora una fumata grigio-nera per l’incontro, che si è svolto oggi pomeriggio, tra i vertici societari dell’Aquila Rugby Club, Antonio Di Giandomenico e Luigi Fabiani, i giocatori neroverdi rimasti in squadra, e gli allenatori Pierpaolo Rotilio e Vincenzo Troiani.

Di Giandomenico ha reso noto di voler un cambiamento netto nella visione della società, i ragazzi hanno confermato il loro impegno in vista del campionato, Troiani e Rotilio hanno mostrato qualche perplessità legata ai tempi che stringono e a risposte che continuano a non essere certe.

“Il risultato è interlocutorio, abbiamo discusso molto in generale, ho visto cosa pensano i ragazzi e ci rivedremo domani alle 18.30 per prendere una decisione comune - spiega ad AbruzzoWeb Di Giandomenico, amministratore delegato della società - Se riusciremo ad avviare il campionato, evitando rotture traumatiche, nulla potrà e dovrà restare com'è. Si dovranno avviare processi nuovi di condivisione tra tutte le società: non solo sull'Aquila Rugby e la Polisportiva, allargando l’orizzonte, creando dei processi che ci aiutino a fare sistema, non necessariamente per togliere le casacche ai giocatori".

"Dovrà essere un lavorare insieme per garantire la crescita di questo sport nel capoluogo e in tutto il territorio, la mia è una visione più ampia: bisogna alzare lo sguardo per andare avanti”, aggiunge.

La società, da quanto dichiarato dall’amministratore, si sta impegnando al massimo per aiutare la squadra di Troiani e Rotilio, cercando soluzioni che non siano palliative, ma risolutive, nonostante il nodo debitorio, che resta da sciogliere.

“Il discorso economico è fortemente legato a quello che riusciremo a costruire in futuro, apprezzo moltissimo lo sforzo che, dal punto di vista personale e istituzionale, sta facendo il sindaco Pierluigi Biondi, cercheremo di prendere tutto quello che verrà dal suo impegno - aggiunge - Dobbiamo riuscire a mettere delle ‘pezze a colori’ sui debiti accumulati dalla società, sono cautamente ottimista, stanno iniziando ad arrivare le prime proposte dalle imprese aquilane, ma è ancora presto per parlare di numeri e cifre”.

Infine Di Giandomenico dedica un pensiero alla forza dimostrata dai neroverdi, che stanno vivendo una situazione difficile dallo scorso anno e a cui, ancora una volta, si sta chiedendo di stringere i denti: “Sono rimasto colpito molto dai ragazzi - conclude - loro vogliono andare avanti a tutti i costi e questo sicuramente è una base molto positiva”.

Un incontro che potrebbe essere un punto di partenza, ma che non ha dato risposte concrete in vista del 1° ottobre, prima di campionato in casa, che vedrà i ragazzi dell’Aquila Rugby Club, scendere in campo contro il Prato Sesto.

“Entro mercoledì bisognerà portare i tesseramenti alla Federazione, ma al momento sono pari a zero, i ragazzi si stanno allenando comunque - sottolinea Troiani - ma venerdì è caduto il prestito da parte di alcuni ragazzi della Polisportiva e quindi questa sera ci siamo ritrovati a fare un allenamento puramente fisico, ma non tecnico, perché i giocatori non erano abbastanza in campo”. Bisognerà, infatti, aspettare e vedere se la Polisportiva darà o meno il nulla osta ai propri giocatori per scendere in campo con la maglia neroverde. Intanto Troiani si dice speranzoso riguardo il lato economico.

“Dalla società ci hanno assicurato che per quest’anno i soldi ci sono e possiamo stare tranquilli, quelli per coprire i debiti ci hanno assicurato che verranno trovati in itinere - conclude -  Noi continuiamo ad andare avanti, io e Pierpaolo daremo una mano ai nostri ragazzi per poterli vedere scendere in campo, ma vogliamo dargli anche le certezze che meritano”.

Una buona volontà confermata anche da Rotilio: “I ragazzi ce l’hanno messa tutta, i tecnici si sono messi a disposizione dal primo giorno, nonostante le difficoltà, bisogna fare una squadra, visto che al momento non c’è - spiega – Sicuramente i giocatori potranno essere aggiunti man mano, in una prospettiva futura, ma bisogna avere anche delle risposte, che garanzie diamo ai ragazzi? Aspetteremo e vedremo con il tempo, ma tra pochi giorni c’è la prima di campionato”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA RUGBY: TROIANI E ROTILIO, ''NON ABBIAMO UNA SQUADRA'', RISCHIO RITIRO

di Alessia Centi Pizzutilli
L’AQUILA - “Non abbiamo una squadra e il campionato è alle porte. Abbiamo richiesto un incontro con i vertici dell’Aquila Rugby Club per discutere delle problematiche in vista della prima giornata di campionato di serie A... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui