• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

L'AQUILA: STIPENDI PAGATI A SINGHIOZZO E NERVOSISMO TRA I LAVORATORI, ''ALLA ICRA CLIMA E' POCO SERENO''

Pubblicazione: 11 ottobre 2018 alle ore 09:30

L’AQUILA - Stipendi pagati a singhiozzo e nervosismo tra i lavoratori.

Questa la situazione all’interno della azienda Icra, che all’Aquila produce porte e finestre e che conta circa 30 dipendenti, denunciata ad AbruzzoWeb da fonti interne agli stessi dipendenti.

Una situazione, viene spiegato a questo giornale, che "va avanti da febbraio" e che "è diventata pesante. Viviamo in un clima ormai poco sereno per lavorare, con la preoccupazione per il futuro".

In questi giorni è stata comunque pagata la mensilità riferita al luglio scorso.

Nel frattempo, sempre da quanto appreso da AbruzzoWeb, Cgil, Confindustria L’Aquila e proprietà hanno avuto un incontro recentemente nel quale si sarebbe parlato della possibilità di rateizzare gli stipendi.

Possibilità che però non sarebbe stata presa in considerazione dalla proprietà, con quest’ultima che ai lavoratori avrebbe fatto presente più volte di trovarsi in "cattive condizioni economiche".

Rimandata, invece, l’analisi sull’opportunità di far ricorso a strumenti di aiuto ai dipendenti in caso di necessità.

A seguito dell'uscita dell'articolo, l'azienda il legale rappresentante della Icra Italia Srl, Carlo Pelliccione, chiarische quanto segue: “Con particolare premura, tengo ad evidenziare che l’azienda, operante da decenni nel settore, negli ultimi otto mesi, sia stata costretta a fronteggiare un periodo di leggera difficoltà, dovuto principalmente a ritardi di pagamenti e ad appalti non cantierabili, imputabili anche a ragioni tecnico-burocratiche. Difficoltà che, nonostante tutto, non hanno determinato crisi aziendale né situazioni di cattive condizioni economiche, come erroneamente riportato. Anzi, non si è provveduto né mai pensato alla riduzione del personale e/o degli orari di lavoro. Pertanto, come da 58 anni, la Icra continuerà a servire e ad essere a piena disposizione della propria clientela, con la solita puntualità e qualità, che, da sempre, l’hanno contraddistinta e resa orgogliosa. Colgo, quindi, l’occasione, qualora fosse necessario, per rasserenare i nostri clienti, i collaboratori e i fornitori sulla continuità delle consegne e dei servizi”. Roberto Santilli 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui