L'AQUILA: STRETTA SUI RIFIUTI, MULTE FINO A 500 EURO PER CHI SGARRA LE REGOLE

Pubblicazione: 07 ottobre 2016 alle ore 17:01

L'AQUILA - Il sindaco dell’Aquila, Massimo Cialente, ha emanato un’ordinanza con la quale si dispone a tutte le utenze, domestiche e non domestiche, pubbliche e private, di adeguarsi al sistema di raccolta dei rifiuti urbani utilizzando, esclusivamente, i contenitori forniti dall’Asm (Aquilana società multiservizi), e provvedendo preliminarmente alla loro corretta separazione, sia in riferimento al deposito che alla tempistica.

Tutti i contenitori di piccole dimensioni e quelli carrellati devono essere posizionati all’interno di aree private o di pertinenza ed esposti sul suolo pubblico solo nei giorni di raccolta stabiliti nell’ecocalendario, ritirandoli solo dopo lo svuotamento da parte del gestore.

Nel caso di impossibilità di esporre su suolo pubblico i contenitori per la raccolta, l’Asm dovrà ottenere dal produttore l’autorizzazione ad accedere alla proprietà privata.

È vietato abbandonare e depositare in modo incontrollato i rifiuti, nonché immetterli nelle acque superficiali, così come versare o depositare qualsiasi rifiuto o scarto proveniente da ogni tipo di lavorazione, abbandonare i rifiuti al di fuori dei contenitori, esporre i contenitori in giorni e orari diversi da quelli stabiliti dal servizio, conferire in modo da inficiare gli effetti della raccolta differenziata e conferire in un unico contenitore senza separare.

Il mancato rispetto dell’ordinanza comporterà sanzioni dai 50 ai 500 euro.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui