L'AQUILA: STRISCE BLU TORNANO BIANCHE,
SOSTA RESTA GRATIS E CAMBIA LA STRATEGIA

Pubblicazione: 22 agosto 2017 alle ore 20:14

Le nuove strisce bianche alla Villa comunale dell'Aquila
di

L’AQUILA - Bye bye strisce blu all’Aquila, almeno per il momento: la nuova amministrazione comunale di centrodestra ha ribaltato una delle ultime decisioni prese dai predecessori di centrosinistra, facendo ripristinare i parcheggi gratuiti là dove erano stati previsti stalli a pagamento.

Oggi nella zona della Villa comunale e in altri punti nei dintorni del centro, le prime ritinteggiature delle “odiate” strisce blu, il cui ripristino aveva generato polemiche per la volontà annunciata del Comune di Massimo Cialente di “tornare alla normalità” facendo ricominciare a pagare per parcheggiare vicino al centro ed evitando anche che chi passa l’intera giornata in centro, per esempio tra le ditte della ricostruzione, potesse occupare a oltranza i pochi posti disponibili.

Ora cambia tutto, con modalità ancora da capire visto che la decisione ancora non è stata formalizzata alla stampa.

Certo stride l’immagine degli stalli gratuiti con disseminati i famigerati parcometri per il pagamento della sosta, a questo punto inutili (ma pagati): non è detto che la soluzione non sia temporanea, a chiarire dovranno essere il sindaco, Pierluigi Biondi, e l’assessore al ramo Carla Mannetti.

Qualora i parcheggi liberi fossero invece una soluzione definitiva, oltre a smantellare e riutilizzare in qualche modo i dispositivi per il pagamento, all’amministrazione spetterà anche trovare una nuova soluzione con la società di gestione Mobilità & parcheggi della famiglia Santilli.

Comune e ditta, infatti, hanno rischiato a lungo tempo di andare al collasso, schiacciate da un lato dalla richiesta di pagamento da parte dell’ente di circa 500 mila euro di Tarsu (tassa sui rifiuti poi divenuta Tari) che la società non ha versato dal 2009 a oggi, viste le condizioni straordinarie dopo il terremoto.

Dall’altro lato, c’era e tuttora sussiste la possibilità che l’azienda si rivalesse per non aver potuto far lavorare i suoi dipendenti né ricavare reddito dai servizi che sulla base degli accordi l’ente le doveva garantire, appunto parcheggi a raso in centro e periferia e gestione del megaparcheggio.

In tal senso, la riapertura del tunnel del terminal (che funzionerà anche durante la Perdonanza) e quantomeno la “minaccia”, con la tinteggiatura degli stalli e l’installazione dei parcometri, del ritorno della sosta a pagamento erano sembrate una manovra per far ripartire il dialogo e tenere buona la ditta.

Manovra astuta anche perché, se si esclude il funzionamento per errore di alcuni parcometri, durato pochissimo e pure qui tra le polemiche, in concreto, poi, l’operazione non è mai partita davvero, rinviata a dopo le elezioni che Cialente auspicava fossero vinte dalla sua coalizione e dal candidato Americo Di Benedetto.

Ha vinto Biondi, invece, e ora la strategia è cambiata. Sui trasporti sono stati spostati i fondi a disposizione del Comune per finanziare degli esperti, così che venga studiato un piano complessivo, togliendoli da un’altra operazione complessa, quella del fascicolo del fabbricato, nuovamente tra le polemiche.

Chissà che nella strategia non rientri anche il ventilato progetto di realizzare un parcheggio multipiano al posto dell’edificio di proprietà dell’Inps nel complesso “banca del Fucino” in via XX settembre, finanziato nel 22° elenco di ricostruzione uscito da pochi giorni, per soddisfare l’esigenza di posti.

Ma di questo ci sarà modo di riparlare. Nel frattempo, le strisce blu tornano bianche e la sosta a pagamento si allontana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: TRA 7 GIORNI VIA AI PARCHEGGI A PAGAMENTO PER EVITARE CONTENZIOSI

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Ci sono un contenzioso da chiudere e uno da evitare, prima ancora che la volontà politica di un ritorno alla normalità, dietro allo “sprint” dell’amministrazione comunale dell’Aquila sulla reintroduzione dei parcheggi a pagamento, che... (continua)

L'AQUILA: STRISCE BLU ANCORA INATTIVE MA PARCOMETRI IN FUNZIONE, PROTESTE

L'AQUILA - I parcheggi a pagamento ancora non sono in funzione, ma i parcometri all'Aquila sono regolarmente funzionanti, tanto che in molti hanno inconsapevolmente inserito delle monete e si sono visti stampare il biglietto. La denuncia, in... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui