Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

L'AQUILA: TRA EDILIZIA E POLITICA, I 30 ANNI DI STEFANO
VALENTINI COME UN CONSIGLIO COMUNALE ALLARGATO

Pubblicazione: 03 marzo 2017 alle ore 20:04

Stefano Valentini

L’AQUILA - Una festa di compleanno all’Aquila all’insegna della simpatia, della socialità e del divertimento che, a un certo punto, è anche diventata una sorta di seduta amichevole e scherzosa del Consiglio comunale allargato alle categorie.

Nei giorni scorsi i 30 anni di Stefano Valentini, noto costruttore aquilano della Sema Srl, impegnata nella ricostruzione post-terremoto del capoluogo, si sono trasformato in un evento piacevole e dai significati che vanno al di là della ricorrenza che si è tenuta nel gradevole locale Gusto di via XX settembre.

Nella realtà sociale aquilana ancora disgregata a quasi 8 anni dal terremoto del 6 aprile 2009, mancando un centro e i portici per lo “struscio” e gli incontri, sono proprio le feste a costituire un’occasione di incontro spesso preziosa, ma anche una forma di svago dalle problematiche quotidiane che comporta vivere in una città “difficile”.

Tra i presenti c’era il sindaco uscente, Massimo Cialente, che ha tenuto banco con la sua consueta ironia istrionica, ma anche alcuni dei suoi assessori, Pietro Di Stefano, Maurizio Capri e Pierluigi Mancini.

Non sono mancati, inoltre, alcuni dei più accreditati candidati alla successione dell’uno e dell’altro schieramento: dal consigliere regionale del Partito democratico Pierpaolo Pietrucci, al consigliere comunale di Forza Italia Guido Liris, fino al presidente uscente della società idrica Gran Sasso Acqua, Americo Di Benedetto, per la verità un po’ più in disparte di altri personaggi.

Proprio con Pietrucci e Liris, Cialente ha scherzato in vista delle prossime elezioni: se diventa sindaco uno di voi, siamo fritti!, ha detto in un clima comunque positivo in attesa che si scateni la campagna elettorale. C’erano comunque anche esponenti della “base”, come Gianni Giacobbe del centrosinistra.

Prevedibilmente nutrita, poi, la pattuglia di rappresentanti dell’edilizia. C’erano l’attuale presidente provinciale dei costruttori, Ettore Barattelli, e il suo predecessore, Gianni Frattale, e lo sfidante Stefano Cipriani, che ha perso le elezioni sul filo di lana con tre voti di scarto. E poi il presidente dei giovani dell’Ance, Pierluigi Frezza, di questa nota famiglia c’era anche la cugina Eleonora.

E ancora, il presidente di Edilconfidi, Adolfo Cicchetti, l’attuale consigliere ed ex tesoriere Mauro D’Intino, oltre ai costruttori Giulio Vittorini, Francesco Laurini e Marino Serpetti e al poliedrico imprenditore Ezio Rainaldi.

Tra i rappresentanti della categoria anche Paolo Tella del consorzio L’Aquila 2009 e Mauro Irti, della nota famiglia che nei decenni scorsi ha scalato i primi posti della classifica nazionale.

Tra gli invitati anche il direttore di AbruzzoWeb, Berardino Santilli, e il direttore di Confindustria L’Aquila, Carlo Imperatore.

Con una tale concentrazione di persone, il locale Gusto in via XX settembre è diventato naturalmente per una sera luogo ideale per riunioni politiche, punti della situazione e prove di dialogo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui