• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
Abruzzoweb sponsor
Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

OK SANTA GIUSTA E SANTA CROCE, SI DEVE SMONTARE L'ORGANO A SAN MARCO

L'AQUILA: TRE CHIESE STORICHE SALVATE
DAI CROLLI, PUNTELLAMENTI QUASI FINITI

Pubblicazione: 08 gennaio 2017 alle ore 08:33

Da sinistra, puntellamenti a San Marco, Santa Giusta e Santa Croce
di

L’AQUILA - Due chiese del centro storico aquilano salvate da possibili rischi crolli grazie a nuovi puntellamenti e una da terminare per fine mese, una volta che sarà stato rimosso un antico organo.

Questo il “bilancio” della campagna di messa in sicurezza avviata su alcuni degli edifici sacri del capoluogo ancora ben lontani dall’essere ricostruiti dopo il sisma del 2009, ma che erano stati messi in nuovo, grave pericolo dalle scosse del Centro Italia di agosto e ottobre scorsi.

SAN MARCO

La questione ancora aperta è quella di San Marco, a due passi da piazza Duomo, dove le opere provvisionali non sono, appunto, ancora terminate, ferme a un avanzamento stimato del 60%.

I lavori urgenti, da 150 mila euro, vengono svolti dalla ditta aquilana Costruzioni Iannini, che si è anche aggiudicata la successiva ricostruzione da 6,5 milioni di euro, il cui avvio è tuttora bloccato da una guerra burocratica e giudiziaria tra la committenza, la parrocchia, e il Comune capoluogo.

La zona già puntellata, come si vede nella fotogalleria di AbruzzoWeb, è quella in fondo alla chiesa, dove c’è l’abside che, a causa delle scosse e del tempo passato, rischiava seriamente di crollare.

Dall’esterno tutto, invece, sembra fermo e questo perché i puntelli alla facciata ancora non vengono installati: nei prossimi giorni una ditta specializzata di Treviso si incaricherà, infatti, di smontare pezzo a pezzo e rimuovere l’organo della chiesa, poi si procederà.

Tra le altre criticità, gli ulteriori puntellamenti laterali che “collegano” la chiesa sul lato destro a palazzo Sidoni e sul lato sinistro a palazzo De Marchis, quest’ultimo che ospitava una nota pizzeria prima del sisma: opere provvisionali che, sempre secondo i tecnici, hanno generato un pericoloso “effetto domino” nelle ultime scosse, e soprattutto impediscono ora di cominciare i lavori di riparazione pure in quei due edifici.

SANTA GIUSTA

Le cose sono cambiate a occhio nudo, invece, e la facciata è già imbracata da nuovi tiranti e puntelli, a Santa Giusta, chiesa capoquarto, ovvero che dà il nome a uno dei quartieri storici dell'Aquila, intitolato a San Giorgio come pure l’antica denominazione dell’edificio sacro.

Come documentato mesi fa da questo giornale, le scosse hanno ampliato le fessurazioni esistenti e posto la struttura a serio rischio crollo, "diagnosi" confermata anche dagli esperti della soprintendenza che si sono messi in azione.

Di qui, con una procedura di somma urgenza, sono state affidate nuove opere di messa in sicurezza da 150 mila euro alla Picalarga di Roma, impresa che sta già lavorando alla ricostruzione, dal 1° febbraio 2015, nella zona dell’abside, in “fondo” all’edificio sacro, ovvero la parte più danneggiata.

SANTA CROCE

Conclusi, infine, anche i lavori per salvare una chiesa meno nota del centro, quella semi abbandonata di Santa Croce, nell'omonima via Arco Santa Croce, accanto al tunnel che, pur essendo in teoria non riaperto, visto che l'area è tutta un cantiere, continua a essere un importante passaggio dal centro dell'Aquila a via XX settembre.

Le lesioni più preoccupanti che c’erano e che sono state ricondotte a un certo livello di sicurezza sono quelle in diagonale, con il rischio il distacco dall'interno della facciata, e i vuoti sotto il finestrone centrale. Danni che facevano davvero paura a chi tutti i giorni ci passava accanto con l’auto.

A occuparsi delle opere, in questo caso, la ditta Zoppoli & Pulcher di Torino, che ha già lavorato all'Aquila per la ricostruzione dell’oratorio di San Giuseppe dei Minimi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: GRAVI LESIONI ALLA CHIESA DI SANTA CROCE VICINO TUNNEL TRAFFICATO

L'AQUILA - Sembrano molto gravi i danni del sisma fatti alla chiesa semiabbandonata di Santa Croce all'Aquila, nell'omonima via Arco Santa Croce, accanto al tunnel che, pur essendo in teoria non riaperto, visto che l'area è... (continua)

TERREMOTO: CHIESA SANTA GIUSTA, 5 GIORNI DOPO DANNI ANCORA PIU' GRAVI

L'AQUILA - Si aggrava la situazione dell'antica chiesa di Santa Giusta all'Aquila, di cui AbruzzoWeb aveva già documentato i danni a seguito del terremoto del 26 ottobre. Dopo la scossa ancora maggiore di domenica 30, il principio... (continua) - Fotogalleria

L'AQUILA: CHIESA SAN MARCO RISCHIA CROLLI, NUOVI PUNTELLI MA SI CHIEDE AVVIO LAVORI

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Rischia il crollo la chiesa aquilana di San Marco, a un tiro di schioppo da piazza Duomo, e sono necessari nuovi puntellamenti per 150 mila euro. Ma la committenza chiede di risparmiare quella somma... (continua)

L'AQUILA: CHIESA SAN MARCO, A BREVE PUNTELLAMENTI PER SALVARLA; NO DEL COMUNE A CANALE PRIVATO

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Potrebbe essere affidato già domani il lavoro urgente di puntellamento da 150 mila euro della chiesa di San Marco, nel cuore del centro storico dell’Aquila, a serio rischio crollo dopo le nuove scosse di... (continua)

ALTRE NOTIZIE

    Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui