• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

L'AQUILA: UN NATALE PIENO DI MUSICA E CULTURA
ALL'INTERNO DELLA BIBLIOTECA ''TOMMASI''

Pubblicazione: 18 dicembre 2017 alle ore 17:34

L'ingresso della biblioteca ''Tommasi'' a L'Aquila

L'AQUILA - Una serie di eventi culturali organizzati per questa settimana all'interno della biblioteca ''Salvatore Tommasi'' dell'Aquila, in via Copernico a Bazzano.

Un concerto di musica classica, un convegno e uno spettacolo di poesie, si comincia oggi con un quintetto a fiati dell'Orchestra sinfonica abruzzese, dove verranno eseguiti brani di Mozart (Le nozze di Figaro e Il Flauto magico), Haydn, Milhaud e Ibert, con Silvia Colageo al flauto, Riccardo Bricchi all'oboe, Gianluca Sulli al clarinetto, Massimo Martusciello al fagotto e Alessandro Monticelli al corno.

L'idea di portare la musica nel luogo dei libri nasce da una fattiva collaborazione fra le due istituzioni culturali: la Biblioteca ''Tommasi'' e l'Isa, prima del concerto ci sarà l'esposizione temporanea al pubblico, di uno dei preziosi volumi del patrimonio della Biblioteca.

Il 20 dicembre invece ci sarà, alle 16.30, la conferenza dal titolo "Repertori liturgici aquilani fra Medioevo e Rinascimento. I Libri Corali della Biblioteca Tommasi dell'Aquila", a cura dell'Istituto abruzzese studi musicali (Iasm) dell'Aquila. 

La conferenza sarà tenuta dal musicologo di fama internazionale Giacomo Baroffio, con un'introduzione di Francesco Zimei.

Baroffio ha presieduto il Pontificio istituto di Musica sacra ed è stato professore ordinario di Storia della musica medievale a Cremona e direttore della Rivista Internazionale di Musica Sacra e verrà nel capoluogo a tenere una conferenza sui preziosi libri corali conservati all'interno della ''Tommasi''.

Il 22 dicembre invece, alle 17.30, lo spettacolo di musica, poesia e flamenco basato sul libro del giornalista, scrittore e docente aquilano Fabio IulianoNew York - Andalusia del cemento.

Il volume già presentato l'anno scorso e quest'anno, ripercorre il viaggio dello scrittore e poeta spagnolo Federico Garcia Lorca dalla sua terra d'origine, quella del flamenco, alle strade del jazz americano, in uno snodo attraverso le principali tappe artistiche e biografiche del poeta granadino. 

Il racconto della storia di un poeta, vittima della guerra civile spagnola, a cui sono bastati 38 anni per entrare nell’olimpo dei grandi della letteratura mondiale di tutti i tempi. 

Un racconto che parte dalla colonna sonora, perché la sua vita rappresenta una sorta di tragitto simbolico tra il nord e il sud, l’oriente e l’occidente, l’orologio e il tempo.

Il tutto condito da una smisurata passione per la musica che ha rappresentato la porta principale con la quale Lorca è entrato in contatto con il mondo dell’arte.

Lo spettacolo prevede un reading di poesia inframezzato da interventi musicali e sessioni di danza "baile" flamenco con Ilaria De Angelis e Irene De Amicis.

La musica dal vivo è del gruppo Yawp composto oltre che dall'autore del libro da Daniele Millimaggi, Piero Pozzi, Danilo Ciccarella.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui