L'AQUILA: VILLA LETIZIA, VITTORINI CEDE A PETRUZZI E SMENTISCE, SINDACATI GIA' PRONTI ALLA GUERRA Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

L'AQUILA: VILLA LETIZIA, VITTORINI CEDE A PETRUZZI
E SMENTISCE, SINDACATI GIA' PRONTI ALLA GUERRA

Pubblicazione: 10 febbraio 2018 alle ore 00:10

A sinistra Villa Letizia, a destra Villa Dorotea
di

L'AQUILA - Nuova proprietà per il presidio ospedaliero "Villa Letizia" dell'Aquila, che passa dall'imprenditore aquilano Enrico Vittorini a Nicola Petruzzi, uno dei "giganti" della sanità privata regionale.

Lo apprende AbruzzoWeb da fonti istituzionali e sindacali. La trattativa era in piedi da tempo. 

Vittorini, dal canto suo, ha però definito rabbiosamente a questo giornale i contorni della vicenda "chiacchiere da bar" e ha promesso di rendere nota la notizia "giusta"al più presto. 

Ieri mattina, sempre da quanto appreso da AbruzzoWeb, i nuovi "capi" sarebbero stati presentati ad alcuni dipendenti della struttura della frazione aquilana di Preturo.

E intanto ci sono sindacalisti già sul piede di guerra perché non sarebbero stati coinvolti e stanno quindi valutando il da farsi: pronta, in tal senso, una riunione a breve che coinvolgerà anche i lavoratori.

Nei giorni scorsi i circa 70 dipendenti della "costola" di "Villa Letizia", la Residenza sanitaria assistenziale (Rsa) per anziani e del Centro di riabilitazione "Villa Dorotea" di Scoppito (L'Aquila), erano stati riassorbiti, senza salti di gioia ma come stabilito dalla legge regionale, da Vittorini, quindi dalla proprietà, dopo mesi di trattative estenuanti che per un periodo hanno visto in campo anche il figlio di Vittorini, Mattia, con sullo sfondo il mancato passaggio dalla cooperativa Help Donna dell'aquilano Alfonso Piccinini a un'altra cooperativa, "Amicassistenza" di Montereale (L'Aquila), creata ad hoc per l'occasione nei primi giorni di dicembre.

Sui dettagli del passaggio a Petruzzi, però, non è trapelato ancora nulla. Ed è proprio per questo tra sindacati e lavotatori c'è preoccupazione.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui