LA MERKEL RICEVE PIROZZI
A BERLINO, ''SIAMO GRATI
AD AMATRICE PER AMATRICIANA''

Pubblicazione: 13 settembre 2017 alle ore 12:27

BERLINO - "Deve essere un dolore immane perdere la propria casa".

Lo ha detto Angela Merkel incontrando il sindaco di Amatrice (Rieti), Sergio Pirozzi, stamane in Cancelleria a Berlino.

Con una delegazione italiana, il primo cittadino è arrivato nella capitale tedesca per ringraziare la Germania della donazione di 6 milioni di euro fatta in seguito al terremoto, che permetterà la ricostruzione dell'ospedale.

"Sì - ha risposto il sindaco - è come una guerra".

Anche Merkel ha assentito: "Una guerra che non si può evitare con i negoziati".

"Noi siamo tutti grati ad Amatrice per l'amatriciana", ha aggiunto la cancelliera accogliendo la delegazione italiana.

La Merkel ha molto apprezzato gli omaggi ricevuti: una felpa "per le sue passeggiate in montagna", ed una medaglia per ringraziare la donazione tedesca arrivata alla comunità di Amatrice dopo il terremoto.

"La Germania è stato l'unico Paese europeo ad aiutare Amatrice. E io ho capito il perché di questo gesto: questo Paese conosce la sofferenza e per questo sa riconoscere quella degli altri e sa essere generoso con chi soffre", ha detto Pirozzi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui