LA SETTIMA LAPIDE, IL NUOVO ROMANZO DI IGOR DE AMICIS
E' UN THRILLER NATO NEI CORRIDOI DEL CARCERE

Pubblicazione: 23 maggio 2018 alle ore 10:42

di

TERAMO - “Sette fosse scavate nel terreno in un cimitero vicino Napoli. Solo la prima è occupata dal cadavere di un piccolo boss della camorra. Sulle altre aleggia una lapide con i nomi già scritti. Più che un avvertimento, una condanna. L’ultimo nome è quello di Michele Vigilante che dopo più di vent’anni di carcere ottiene la libertà anticipata e vuole chiudere definitivamente  i ponti con la criminalità organizzata. Ma la caccia all’uomo è già iniziata”.

Sono queste le basi del romanzo La settima lapide di Igor De Amicis, teramano, in uscita oggi per De Agostini Planeta.

Una trama che sembra pescare a piene mani nel suo lavoro di commissario capo di polizia penitenziaria e vice comandante di un carcere di massima sicurezza.

Igor però non è una nuova leva del mondo editoriale: sono anni che scrive titoli per ragazzi assieme a sua moglie Paola Luciani.

Tutti editi da Einaudi, tra questi spiccano bestseller come Giù nella miniera, Malala, una voce contro L’ignoranza e il più recente Roberto Mancini e la terra dei fuochi che narra la storia del poliziotto che scoperchiò il caso all’opinione pubblica.

“È stata un’esperienza strana - ammette scherzosamente ad Abruzzoweb - è il mio primo thriller ma soprattutto il primo scritto senza mia moglie. Anche se devo ammettere che è sempre stata presente, dalla progettazione alla stesura. C’è molto di lei all’interno di questo romanzo”.

I diritti sono già stati acquistati per la traduzione in Spagna e in Germania.

E, come ha confessato il commissario-romanziere, è già al lavoro su un nuovo thriller che vedrà coinvolti alcuni personaggi della “settima lapide”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui