DAI PENTASTELLATI ''NO COMMENT'', PARLA SOLO MERCANTE: ''DOBBIAMO ANDARE DA SOLI''

LEGA-CINQUE STELLE ANCHE IN ABRUZZO? DAI GRILLINI PORTA IN FACCIA A BELLACHIOMA

Pubblicazione: 06 luglio 2018 alle ore 08:00

di

L'AQUILA - È un "no comment" piuttosto stizzito che ha il sapore della porta in faccia alla Lega, quello dei grillini abruzzesi all'apertura del coordinatore regionale Giuseppe Bellachioma, che nei giorni scorsi non aveva escluso preventivamente una clamorosa alleanza con il Movimento cinque stelle anche in Abruzzo.

Un'uscita a sorpresa che da quanto si apprende dagli ambienti politici non è passata inosservata, essendo finita sul tavolo del leader di Forza Italia Silvio Berlusconi, in concomitanza con la visita ad Arcore del capo della Lega e vice premier, Matteo Salvini

"No comment! Non commento", dice il consigliere regionale Domenico Pettinari, dello stesso tenore la reazione fatta trapelare dal deputato Gianluca Vacca, neo sottosegretario ai Beni culturali nel governo giallo-verde.

Parla, invece, un altro consigliere regionale, Riccardo Mercante, per il quale nonostante il contratto di governo per la guida del Paese, nei territori si deve rimanere avversari.

Bellachioma, che prova a giocare una doppia partita, da un lato prova ad imporre la leadership leghista nel centrodestra abruzzese, rivendicando la candidatura alla presidenza della Regione per i salviniani, dall'altro, venerdì scorso all'Auditorium del Parco dell'Aquila dove sono state presentate le nuove adesioni al partito, tra cui molti amministratori, non esclude la clamorosa ipotesi che alle prossime elezioni regionali "che si devono svolgere in autunno mandando a casa anticipatamente il governatore-senatore Luciano D’Alfonso", ci possa essere un quadro di riferimento politico diverso dall’alleanza di centrodestra e cioè il binomio Lega-M5s.

Alla specifica domanda dei giornalisti se l'accordo con il Movimento cinque stelle per il governo del Paese possa aprire scenari inediti anche in Abruzzo, Bellachioma ha infatti risposto: "Qualcuno due mesi fa avrebbe immaginato un governo Lega-Movimento cinque stelle?".

Eppure dalle parti dei pentastellati sembrano non volerne neanche sentir parlare, come d'altra parte è stato alle ultimissime elezioni amministrative, dove le alleanze sono rimaste quelle tradizionali e il movimento di Luigi Di Maio ha corso da solo, tra l'altro perdendo in tutti i Comuni maggiori, nonostante il trend nazionale e il risultato conseguito il 4 marzo.

"Al livello nazionale stanno lavorando bene, è solo l'inizio, ma ritengo che in Abruzzo il Movimento cinque stelle debba correre da solo", afferma Mercante ad AbruzzoWeb.

"Decideranno a livello centrale, a Roma, ma il dialogo in Abruzzo non mi risulta che ci sia - aggiunge - in Abruzzo siamo molto forti e non credo abbiamo bisogno di alleanze, abbiamo fatto un lavoro straordinario in questi anni e tireremo dritti per questa strada".

"Personalmente", ribadisce, "ritengo dobbiamo continuare ad andare da soli. Anche perché ci sono diversità di vedute tra noi e la Lega che sono abbastanza ampie su determinati aspetti".

Mercante, poi, ribadisce la linea del voto anticipato: "Siamo dell'idea che si debba votare a fine anno, D'Alfonso deve liberare la poltrona e lasciare gli abruzzesi esprimersi, prima avviene e meglio è, perché l'attività amministrativa è ingessata, l'ente non può essere zoppo".

"L'ultima seduta del Consiglio è stata fruttuosa? Sì - ammette - qualcosa è stato approvato, ma non abbiamo fatto niente per sei mesi!".

A sentire i protagonisti del M5S non ci sarà in Abruzzo una diversa alleanza rispetto a quelle tradizionali: si tratta di una notizia per la coalizione di centrodestra che, nonostante le elezioni possano anche essere anticipate, appare conflittuale e lontana dal trovare una quadra, a partire dalla scelta del candidato alla presidenza sulla quale tra Lega e Forza Italia finora è stata rissa, anche se verbale a suon di comunicati e interviste al vetriolo.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

REGIONALI: LA LEGA NON INDIETREGGIA E NON ESCLUDE ALLEANZA COI CINQUE STELLE

di Marco Signori
L'AQUILA - "Per le elezioni politiche le candidature nei collegi sono state scelte sulla base dei sondaggi, non vedo per quale ragione per individuare il candidato alla presidenza della Regione Abruzzo non si debba fare la... (continua)

SCONTRO FI-LEGA IMBARAZZA GIUNTA L'AQUILA, PAGANO SNOBBA D'ERAMO, BIONDI VS UFFICI

di Marco Signori
L'AQUILA - Imbarazzi e silenzi nel centrodestra che da un anno guida il Comune dell'Aquila con il sindaco Pierluigi Biondi, di Fratelli d'Italia, dopo le fragorose affermazioni dell'assessore all'Urbanistica Luigi D'Eramo, neo deputato della Lega, che... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui