LES FOLLIES NUISETTES: LA MAGICA SEDUZIONE DEL BURLESQUE IN SCENA NEL CUORE DELL'AQUILA Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

LES FOLLIES NUISETTES: LA MAGICA SEDUZIONE
DEL BURLESQUE IN SCENA NEL CUORE DELL'AQUILA

Pubblicazione: 30 maggio 2018 alle ore 21:45

L'AQUILA - "Il sorriso, la seduzione e il piacere ti elevano al di sopra dello scorrere del tempo. Questa in fondo per me e' la magia del burlesque".
L'appassionata riflessione è di  Aldo Spahiu, regista e attore teatrale, albanese di origine e aquilano d'adozione, allievo di Ferdinando Taviani, docente di Storia del teatro all' Univerisità dell'Aquila.
Regista dell'omonimo spettacolo della compagnia teatrale Les Folies Nuisettes, in scena l’1 giugno prossimo alle ore 22.30, e alle ore 24.00, al club Machiavelli Exlusive, a piazza Palazzo 12 nel cuore del capoluogo d’Abruzzo in via di ricostruzione.
Seducenti protagoniste saranno tre danzatrici, Alessia Neri, Laura Santamaria e Luisa Vivio, la cantante Elena de Simone.  Ed anche il musicista e pianista Massimiliano Scatena. A conferire eleganza e suggestione, gli scintillanti costumi creati da Maria Grazia Cimini e il supporto sceno-tecnico di Edoardo Gaudieri.
"Lo spettacolo - spiega Spahiu - riproporrà  il repertorio tradizionale del burlesque traendo spunto da pietre miliari cinematografiche come Lady of Burlesque, con Barbara Stanwyck,  Welcome to Burlesque, famoso film con Cristina Aquilera,  Il vero Burlesque di Mattieu Amalric,  l'italiano Pane e Burlesque, di Manuela Tempesta".
A rendere unico il burlesque, a porlo a distanze siderali da uno spettacolo erotico, o da un banale spogliarello, spiega inoltre il regista,  è  "la donna padrona del proprio corpo e dei propri sentimenti. Messi al servizio del gioco e del tease, senza volgarità e senza ingiustificate nudità".
Genere di spettacolo "piccante" e satirico, con protagoniste ballerine provocanti  nato in Inghilterra nel XVIII secolo, prosegue Sphaiu, "il burlesque ha secondo me avuto come età dell'oro gli anni  '40 e '50, nel mondo anglossassone. Fu in in certo modo un'anticipazione della liberazione sessuale e di genere, che esplose poi negli anni '60. Dopo un periodo di oblio e marginalità ora si assiste ad un ritorno di fiamma, a un suo nuovo protagonismo, che rappresenta oggi una reazione alla pornografia e alla nudità gratuita e mercificata, e senza  né talento né  poesia". Filippo Tronca
 


© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui