LIBRI: ''RANDOM'' DELLA CARINCI E LA NUOVA EDITORIA ''ON DEMAND''

Pubblicazione: 23 giugno 2017 alle ore 17:33

di

PESCARA - Affidare possibilità di pubblicazione di un testo ai lettori, coinvolgendoli ante editing, basandosi sull'assunto che non esisterebbe scrittore senza un pubblico. Con questo spirito è nato il progetto di crowdfunding della casa editrice Bookabook, una realtà affermata già in alcuni Paesi europei, approdata anche in Italia.

A sostenere e abbracciare questo modo alternativo di fare editoria Luisa Carinci, scrittrice emergente abruzzese.

In occasione della presentazione della sua nuova opera, intitolata Random, che si è tenuta nella Galleria Arte Pentagono a Pescara, la Carinci ha illustrato questa editoria diversa e i motivi che le hanno fatto sposare il progetto.

"La forza di un romanzo sono i lettori, giudici indiscussi e destinatari dell'opera stessa. Random verrà pubblicato solo se piacerà alla gente - ha esordito così la scrittrice - Tutte le persone interessate potranno leggere un'anteprima e decidere se sostenerlo, comprando anticipatamente il libro, oppure no".

"C'è un team di editor professionisti che valuta e seleziona ogni manoscritto, in modo gratuito - ha aggiunto - Una volta passate queste due selezioni, c'è una fase di promozione del testo, un'anteprima online, fruibile a tutti e la classica organizzazione di eventi in cui racconto il romanzo, senza svelare il finale, ovviamente".

Per la pubblicazione vera e propria bisogna raggiungere l'obiettivo di 150 copie pre-ordinate, solo allora diventerà un testo cartaceo.

"Finora sono riuscita a stimolare cuoriosità nei lettori e sono molto soddisfatta dei risultati della campagna di promozione di Random - ha proseguito l'autrice - in questo modo il pubblico torna in primo piano e non bisogna avere già un nome per andare avanti, ho voluto fare una scelta moderna, credo nella forza dei lettori e penso che con questo progetto si possano minare alcune delle dinamiche editoriali che pongano limiti agli scrittori emergenti e poco conosciuti".

Per l'evento pescarese, promosso da Susanna Di Lorito e Lorenzo Pincelli, responsabili della storica galleria che ha fatto da sfondo alla presentazione, l'autrice ha deciso di mettere in musica alcune pagine del suo libro: un reading dell'attrice Mariapaola Lanzillotti, con il musicista Lorenzo Di Marcoberardino.

"Il racconto della Carinci, una lunga introspezione ideologica, un testo intimo, ma mai pesante - ha detto chi lo ha letto in anteprima - si snoda sul fil rouge della crisi di mezza età".

"Quando si è al giro di boa dei 50 anni, si tende a fermarsi per guardare indietro, cercando di far il punto della propria vita fino a quel momento, per poi andare avanti al massimo evitando errori e distrazioni passate. Protagonisti un uomo e una donna che si conoscono, come spesso avviene nella realtà, sul web, si incontrano e iniziano a vivere in un labirinto di emozioni, il loro rapporto ambiguo, tra amicizia e amore, che li porta ad una sofferenza esistenziale - ha concluso - Ho avuto un'ottima risposta dal pubblico, che mi sta dando molta fiducia. L'obiettivo si avvicina sempre più, e a breve "Random" potrebbe far capolino sugli scaffali delle librerie".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui