• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

LO STREET FOOD A TERAMO: SCHILLACI DICE NO, ''ROVINA INCASSI RISTORATORI''

Pubblicazione: 08 giugno 2016 alle ore 07:15

di

TERAMO – Arriva lo Street food time nel centro storico di Teramo e scoppia la polemica.

Ad essere arrabbiato più di tutti e a nome di molti è Marcello Schillaci, della Cantina di Porta Romama, presidente dell'Associazione ristoratori teramani e della Fipe-Confcommercio della provincia di Teramo.

Perché, il pensiero dello storico ristoratore, “anche una iniziativa di tre giorni con il cibo di strada può fare male a chi in centro storico, in un’epoca in cui si contano gli spicci, attende il fine settimana per fare qualche incasso. Abbiamo tentato di partecipare a modo nostro a questa iniziativa, ma ci siamo trovati di fronte a una specie di ‘setta’: in pratica, accesso negato”.

Lo Streetfood è andato di recente in scena all’Aquila, portando in tre giorni circa 40 mila persone, “ma è normale, nel capoluogo abruzzese ancora terremotato le persone vogliono riprendersi il centro in qualsiasi modo. Se organizzi una manifestazione che prevede il tiro delle pietre in aria, gli aquilani vanno comunque, tanta è la necessità di vivere quello che per loro è un luogo dell’anima da cui, per motivi di ricostruzione, sono costretti a stare lontani da troppo tempo”.

“A Teramo, invece – continua Schillaci – il centro storico è pressoché abbandonato, pur senza terremoto. E allora, perché autorizzare certi eventi che fanno male a chi cerca con fatica di reggere, di tenere botta in un momento di crisi come quello che stiamo vivendo?”.

Tra l’altro, accusa poi, “lo Street food non è che porti cibo di qualità, anzi. Insomma, per tre giorni, mentre sono cominciate le sagre estive, noi del centro storico non incasseremo niente”.

“Io ragiono anche da rappresentante dei pubblici esercizi – fa presente Schillaci – che devo difendere ad ogni costo”.

Intanto, la collaborazione con l’enoteca Quattro Quarti, nel cortile di Palazzo Cappa Cappelli, all’Aquila, va avanti.

“Riprenderò con la cucina teramana nel capoluogo abruzzese tra un mese, a luglio – annuncia – fino ad oggi è stata un successo, L’Aquila ama la cucina della mia città. Ho trovato un ambiente di qualità, molto professionale. E la risposta è stata incredibile”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

TERAMO: CORO RISTORATORI, CONTRO LE SAGRE A PIOGGIA ''CHIEDEREMO A CHIODI LA 'CALAMITA' COMMERCIALE'''

di Roberto Santilli
TERAMO - "O si defiscalizza il settore della ristorazione, oppure si ridimensiona il fenomeno delle sagre che non hanno nulla di culturale. Il governatore Gianni Chiodi deve affrontare questa problematica in maniera decisa. Altrimenti noi ristoratori... (continua) - VIDEO  

GASTRONOMIA: ''COMANDA IL PESCARESE'' SCHILLACI, ''TERAMO ORMAI E' AL BUIO''

di Roberto Santilli
TERAMO - "Ormai l’asse del turismo gastronomico è spostato sul Pescarese. La cucina teramana, che in Abruzzo ha un ruolo preponderante, è stata dimenticata dalle istituzioni locali e regionali. E questo è un dato allarmante, perché... (continua)

SAGRE ABRUZZESI: E' FINITA LA GIUNGLA, NUOVA LEGGE IMPONE REGOLE E QUALITA'

di Filippo Tronca
L'AQUILA - Dalle ciliegie, la birra e la porchetta, all’arrosticino,la pizza fritta e il peperoncino, passando per la seppia, il fagiolo e la patata. Non c'è prodotto e pietanza che in Abruzzo non diventi protagonista delle innumerevoli... (continua)

SAGRE: LE PROLOCO INSORGONO, ''NUOVA LEGGE RISCHIA DI UCCIDERE TRADIZIONI''

di Filippo Tronca
CHIETI - "Nella legge di riordino delle sagre ci sono aspetti che vanno modificati, così com'è non stronca gli abusi, e per di più rischia di far chiudere i battenti per eccesso di burocrazia e paletti... (continua)

ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui