MADONNA CHE SCAPPA E OVIDIO
WEBCAM IN PIAZZA GARIBALDI
A SULMONA PER CELEBRAZIONI

Pubblicazione: 14 aprile 2017 alle ore 09:28

SULMONA - Venerdì santo il passaggio della processione del Cristo Morto a Sulmona (L'Aquila), in piazza Garibaldi, la mattina di Pasqua il rito della "Madonna che scappa": i due suggestivi momenti della settimana santa in Abruzzo saranno online grazie a due webcam, installate per iniziativa della Dmc (Destination Management Company) Terre d'Amore, il Consorzio di Sviluppo Turistico di Sulmona e della Valle Peligna.

Le webcam inquadreranno per tutta la giornata lo straordinario scenario di piazza Garibaldi e saranno operative per tutto il periodo delle celebrazioni del Bimillenario Ovidiano, quindi anche nel 2018.

"È un altro gesto di grande generosità della Dmc che vede uniti imprenditori, operatori culturali, del mondo del volontariato e sportivi per promuovere le eccellenze del territorio peligno"- commenta il presidente della Dmc Terre d'Amore Fabio Spinosa Pingue. Nelle prossime settimane saranno installate altre due webcam, su piazza XX Settembre e su Corso Ovidio per inquadrare il monumentale palazzo dell'Annunziata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui