MALORE IMPROVVISO IN CAMERA DA LETTO, MUORE PATRIZIO PANICHI

Pubblicazione: 13 agosto 2017 alle ore 20:15

Patrizio Panichi

TORTORETO - Un malore improvviso se l'è portato via a 54 anni.

Tanta gente è rimasta senza parole per la morte di Patrizio Panichi, presidente del premio 'Teramo che Lavora' la cui edizione numero 17 era andata in scena a fine luglio sull'arenile di Tortoreto (Teramo).

L'ex imprenditore è deceduto due giorni fa nella sua camera da letto. 

Lascia la moglie e una figlia. 

Sua anche la presidenza della sezione di Tortoreto dell'associazione nazionale carabinieri. 

IL CORDOGLIO DELLA SENATRICE PEZZOPANE

"Soni convolta. Solo pochi giorni fa eravamo insieme alla bella manifestazione Teramo che Lavora a Tortoreto. Ho partecipato a questo ed a numerosi altri eventi da lui organizzati, ci metteva tutto se stesso, passione ed entusiasmo", le parole della senatrice aquilana del Partito democratico, Stefania Pezzopane.

"Era rammaricato l'altra sera a Tortoreto - ha aggiunto la senatrice - deluso per gli ostacoli che aveva dovuto superare nell'organizzazione. Io l'ho incoraggiato a proseguire e a non farsi demoralizzare. Era un uomo vulcanico, pieno di iniziative. Conosciuto ed apprezzato anche fuori Abruzzo".

"Ma chi mai poteva immaginare che quella sera a Tortoreto sarebbe stata l'ultima volta? Il giorno dopo l'evento di Tortoreto, mi aveva chiamata al telefono per ringraziarmi della presenza. Mi dispiace moltissimo. Alla moglie, a tutta la sua famiglia le mie sincere condoglianze", ha concluso la Pezzopane. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui