MALORE IN PALESTRA A PESCARA, MAURIZIO D'ALOIA NON CE L'HA FATTA

Pubblicazione: 07 febbraio 2019 alle ore 20:27

PESCARA - È morto all’età di 42 anni Maurizio D’Aloia, titolare con la moglie e un altro socio della palestra Fight Clubbing Gym di via Marchetti (zona pineta) a Pescara.

Maurizio, trainer e sportivo completo (nella sua palestra si praticano ben 35 tipi di sport arti marziali e fitness anche per bambini) il 25 gennaio scorso aveva avuto un malore mentre si trovava in palestra. 

A portarlo in ospedale, come riporta Il Centro, era stata la moglie, Paola D’Intino, e i medici lo hanno ricoverato in Rianimazione a causa di un’emorragia cerebrale sembra molto estesa. 

Nel corso dei giorni il giovane istruttore sembrava in recupero grazie a una fibra forte e resistente, ma due giorni fa la terribile notizia arrivata alle 14,40 ai familiari: è morte cerebrale. Ieri mattina è stato autorizzato l'espianto degli organi: il fegato destinato al Lazio, reni e cornee all'Aquila.

Un ultimo grande gesto d'amore.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui