A CHIETI ALLAGAMENTI E DISAGI, INFILTRAZIONI ALL'UNIVERSITA' D'ANNUNZIO. CAOS E SCUOLE CHIUSE ANCHE DOMANI A PESCARA. ESONDA FIUME ALENTO

MALTEMPO: MEZZA REGIONE IN GINOCCHIO, TABACCAIO EROE SI TUFFA E SALVA UNA DONNA

Pubblicazione: 22 ottobre 2018 alle ore 19:31

immagine dal web

L'AQUILA - Vede un'auto sommersa nel sottopassaggio invaso dall'acqua, la donna alla guida che picchia contro il vetro. 

Non ha esitato a tuffarsi Luca Ortu, 45 anni, originario di Alghero, che, a Francavilla al Mare (Chieti), intorno alle 14 ha salvato la signora da annegamento certo. 

"Mi sono reso conto che non si poteva aspettare. Non mi sento un eroe" anche se, racconta all'Ansa, "mi è sembrato di vedere un film".

"Andavo a prendere mio figlio a scuola con mia moglie, davanti al sottopassaggio di via Pola l'auto che ci precedeva si è fermata e il conducente mi ha urlato 'c'è una macchina lì sotto!'". 

Luca gestisce una tabaccheria a Francavilla ed è istruttore di difesa personale. Racconta quei pochi minuti ancora incredulo. Da ieri sera piove incessantemente fra Pescara e Francavilla al Mare, le temperature sono scese bruscamente; molti sottopassi questa mattina erano interdetti al traffico, anche quello di via Pola. 

"Un ragazzo lì vicino mi ha detto che aveva già chiamato i Vigili del fuoco, ma quando ho visto l'acqua entrare nell'auto ho aspettato solo 30 secondi e mi sono tuffato". A raccontare la fase concitata del soccorso anche un filmato diventato virale su Facebook. 

Con una gomitata Luca colpisce il vetro dello sportello, entra, la signora è già con la testa sott'acqua, lui la tira per la giacca e la porta fuori. Arrivano 118, forze dell'ordine, Vigili del fuoco. Luca si accerta delle condizioni della donna, che lo ringrazia, ma è sotto shock.

Il Centro Funzionale d'Abruzzo della Protezione civile ha emesso un avviso di criticità regionale per oggi e domani (22 e 23 Ottobre) con previsione di allerta arancione per rischio idrogeologico localizzato per le zone costiere e Alto Sangro, in particolare per le province di Teramo, Pescara e Chieti.

Nello specifico, dalla mattina di oggi (22 ottobre) alle 14 di domani (23 ottobre), l'allerta arancione interesserà i Bacini Tordino-Vomano, Bacino del Pescara, Bacino Alto del Sangro e Bacino Basso del Sangro e sulle restanti zone della Regione, in particolare sui Bacini dell'Aterno e Marsica, prevista allerta gialla per rischio idrogeologico localizzato.

Le allerte emesse sono relative alla possibilità di innesco di fenomeni franosi, instabilità dei versanti e cadute massi, fenomeni di esondazione dovuti all'innalzamento del livello idrometrico dei corsi d'acqua principali e del reticolo idrografico minore.

Il Centro Funzionale ha, inoltre, diffuso l'Avviso di condizioni meteo avverse emesso dal Dipartimento di Protezione Civile, che prevede precipitazioni diffuse, anche a carattere di rovescio o temporale. Previsti venti forti con raffiche di burrasca forte e possibili mareggiate lungo le coste esposte.

La Sala operativa ed il Centro funzionale d'Abruzzo seguiranno l'evoluzione dei fenomeni attraverso il sistema del volontariato di protezione civile, la rete radar meteo e la rete regionale in telemisura.

Ai Comuni è stato raccomandato di predisporre e attuare tutte le misure previste dai piani di emergenza e di vigilare il territorio con particolare riferimento alla corretta tenuta dei reticoli idrografici e del funzionamento dei sistemi di raccolta e smaltimento delle acque meteoriche, invitando i sindaci a monitorare le zone in cui sono presenti movimenti franosi. Le norme comportamentali e di autoprotezione per i cittadini sono consultabili sul sito web allarmeteo.regione.abruzzo.it alla sezione Allerte e segnalazioni.

CHIETI 

Due automobilisti sono stati soccorsi oggi dai Vigili del Fuoco di Chieti dopo essere rimasti bloccati a causa della pioggia sotto due sottopassi allagati. È successo a Francavilla al Mare che è fra i Comuni della costa teatina più colpiti dalla pioggia incessante di queste ore.

Gli interventi sono stati effettuati nel sottopasso di via Pola, nei pressi dello stadio, e in via Teodorico Marino nella zona Foro, parte sud della città. In quest'ultimo caso il sottopasso era stato già chiuso quando è stato imboccato dall'auto il cui conducente poi ha chiesto aiuto. Entrambi sottopassi sono stati transennati, così come sono stati chiusi i sottopassi in piazza Angelucci e in piazza Sant'Alfonso.

Sempre a Francavilla è esondato un canale di scolo delle acque chiare bianche in via dei Frentani: sul posto è intervenuta una idrovora del Comune.

A Chieti invece la pioggia ha provocato infiltrazioni in cinque edifici scolastici: fra gli edifici colpiti la scuola primaria della zona Madonna del Freddo dove alcune classi sono state spostate in un'altra ala dell'edificio: l'attività didattica si è comunque svolta regolarmente in tutte le scuole.

L'assessore ai lavori pubblici Raffaele Di Felice sta effettuando un sopralluogo in tutte le scuole in cui i dirigenti scolastici avevano segnalato infiltrazioni di acqua piovana sin dalla mattinata al vice sindaco nonché assessore alla pubblica istruzione Giuseppe Giampietro.

Al confine con il territorio di San Giovanni Teatino il sottopasso di via Bassino, una strada brecciata che porta ad un impianto di inerti, è stato liberato dall'acqua intervenendo sul tombino che era ostruito. In via Aterno a Chieti Scalo, invece, un autotrasportatore ungherese è rimasto incastrato in un sottopasso la cui altezza, segnala con un cartello, è di tre metri: sul posto sono intervenuti i carabinieri.

A San Giovanni Teatino il sindaco Luciano Marinucci, con un post sulla sua pagina Facebook ha avvisato che anche oggi "le condizioni meteorologiche non saranno favorevoli, con allerta arancione per rischio idrogeologico. La Polizia Municipale - scrive Marinucci - sta tenendo costantemente sotto controllo il territorio, soprattutto nei pressi dei sottopassi e del fiume. Raccomando a tutti la massima prudenza".

Non hanno risparmiato l'Università d'Annunzio le infiltrazioni d'acqua provocate dalla pioggia intensa di queste ore. Nell'edificio di Farmacia a Chieti si registrano pezzi di soffitto crollati a terra e allagamenti, come già avvenuto altre volte in passato, e come segnala la pagina Facebook Romboweb Abruzzo. 

"Quanto ancora dovremmo attendere prima che l'Amministrazione intervenga? Ma soprattutto, dobbiamo aspettare che qualcuno rimanga ferito per porre rimedio alle carenze strutturali e di sicurezza nel nostro Ateneo?" si legge in un post. 

La pioggia intensa ha provocato anche la caduta di un albero in via per Popoli, fra Chieti e Brecciarola: sono intervenuti Vigili del Fuoco e Polizia Municipale e l'albero è stato prontamente rimosso. Il fiume Alento, invece, come accaduto anche in passato, è straripato in località Fosso dell'Inferno ma non si segnalano criticità. 

Quattro gli edifici scolastici del capoluogo teatini nei quali si sono verificate infiltrazioni di acqua, come ha verificato in altrettanti sopralluoghi l'assessore ai lavori pubblici Raffaele Di Felice: tutte le scuole di Chieti domani saranno regolarmente aperte. Terra e fango provenienti da un'area di sbancamento si sono inoltre riversate lungo via Masci mentre in viale Abruzzo, a Chieti Scalo, si è aperta una piccola buca che vien segnalata con un cartello. Sul posto è intervenuta la Polizia Municipale. 

A Francavilla al Mare, come ha annunciato su Facebook il vice sindaco Francesca Buttari, "tenendo conto del bollettino della protezione civile regionale, è stato attivato il Coc". Per le emergenze si può chiamare il 329/1712325. Nel frattempo tutti i sottopassi chiusi cittadini che erano stati chiusi causa allagamento, sono stati riaperti.

PESCARA

E a Pescara l'assessore alla Protezione civile Gianni Teodoro, prova a rassicurare i cittadini. "Ci sono delle criticità in alcune zone della città, ma la situazione è sotto controllo. Proprio ora abbiamo concluso una riunione con il dirigente del settore del Comune Emilia Fino per l'apertura a minuti del Coc, ma solo per motivi precauzionali e per rendere più sereno il trascorrere delle prossime ore, considerando che le previsioni per le prossime ore prevedono un miglioramento".

"Dalla scorsa notte la macchina operativa è al lavoro ininterrottamente con gli agenti della Polizia Municipale, del Comune e di Attiva per fronteggiare le situazioni più complicate. Ma - aggiunge l'assessore Teodoro - non ci sono emergenze". Il sindaco Marco Alessandrini, oltre ad aver firmato l'ordinanza per l'apertura del Coc, ha firmato anche una ordinanza per l'accensione anticipata degli impianti di riscaldamento. 

Intanto il maltempo sta creando problemi in città anche sul fronte sanitario. Alcune ambulanze del 118 e delle cooperative di soccorso convenzionate hanno avuto nella mattinata problemi per il trasporto di malati, infermi e anche per alcuni soccorsi, per cui si è così reso necessario l'ausilio e l'intervento di uomini e mezzi dei vigili del fuoco, a causa di alcune strade completamente allagate. 

Il Comune di Montesilvano ha attivato il Centro operativo comunale (Coc) per far fronte all'emergenza maltempo. In città sono numerose le strade allagate e chiuse al traffico, con conseguenti disagi per la cittadinanza. In particolare, è chiuso il lungomare nel tratto compreso tra via Marinelli e viale Europa. 

In via Piemonte, viale Abruzzo e via Liguria sono in azione le pompe idrovore dei Vigili del Fuoco e della Protezione Civile, che stanno liberando le strade dall'acqua. Chiusi i sottopassi di viale Europa e via Aldo Moro. Difficoltà, a causa per gli allagamenti, anche per le ambulanze del 118, che in alcuni casi sono costrette ad intervenire accompagnate dai Vigili del Fuoco. Numerose le criticità e i disagi segnalati dai cittadini al Comune e sul web. I numeri del Coc per le segnalazioni sono 085.4481216 e 085.4481326

 

TERAMO

Il maltempo, con una fitta pioggia che cade da oltre 12 ore sull'intera provincia, ha causato diversi danni che hanno richiesto l'intervento delle squadre dei vigili del fuoco del comando provinciale di Teramo.

Oltre 20 gli interventi effettuati per prosciugare seminterrati e garage, per recuperare automezzi bloccati in sottopassi allagati e rimuovere alberi caduti sulle strade.

I comuni maggiormente colpiti sono quelli della zona costiera e il capoluogo. I vigili del fuoco del distaccamento di Roseto degli Abruzzi (Teramo) hanno effettuato un intervento a Casoli di Atri (Teramo), a seguito dell'allagamento del sottopasso autostradale sulla provinciale 27A. Un camion Eurocargo è rimasto bloccato nel sottopasso a causa dell'alto livello dell'acqua. Giunti sul posto, i vigili del fuoco hanno soccorso l'autista e recuperato l'automezzo trainandolo fuori dalla zona allagata.

Successivamente i vigili del fuoco di Roseto si sono recati nelle vicinanze del Liceo Saffo, per un albero inclinato verso la strada pubblica.

I vigili hanno alleggerito la chioma della pianta per scongiurarne il rischio di caduta. Nel pomeriggio un fuoristrada e un'idrovora per il prosciugamento sono state inviate dal comando di Teramo di rinforzo ai vigili del fuoco di Pescara impegnati in diversi allagamenti. 

ESPERTO: "IN 24 ORE CADUTO IL DOPPIO DELL'ACQUA DI UN MESE"

Nei centri della costa abruzzese, interessati da un'intensa ondata di maltempo che va avanti da ieri, nel giro di 24 ore è caduto circa il doppio dell'acqua che, in media, cade sulle stesse aree nel mese di ottobre. 

A stimarlo è Giovanni De Palma, di AbruzzoMeteo.org, il quale sottolinea che "dalla tarda serata ci sarà un'attenuazione dei fenomeni". 

Secondo l'esperto quello in corso non è comunque da considerarsi un fenomeno eccezionale: "A settembre e, soprattutto, ad ottobre ha piovuto pochissimo e le temperature sono sempre rimaste elevate - dice De Palma - di conseguenza c'è stato un surplus di energia, che ora si è scaricata dando origine ad un fenomeno estremamente intenso". 

"Dalla tarda serata - prosegue - ci sarà un miglioramento, prima nel Teramano, poi nel Pescarese e infine nel Chietino. Domani mattina saranno ancora possibili piogge, ma dal pomeriggio tornerà il cielo sereno. Fino a venerdì o sabato non ci saranno particolari problemi, ma da sabato arriverà una perturbazione atlantica, tipica, comunque, del periodo autunnale". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

MALTEMPO: PRIMA NEVE SULL'ABRUZZO, TEMPORALI SULLA COSTA

di Marco Signori
L'AQUILA - Previsioni metereologiche rispettate in Abruzzo, attraversato dall'ondata di maltempo che ha portato la neve sopra i mille metri e temporali con venti di burrasca sulla costa adriatica. Imbiancati l'Altopiano delle Rocche, Campo Felice, Campotosto, l'Alto... (continua)

MALTEMPO: POLEMICHE A PESCARA, BUS ALLAGATI E PROBLEMI TRASPORTO MALATI

PESCARA - Proteste dei cittadini a Pescara per la decisione del sindaco, Marco Alessandrini, di chiudere le scuole questa mattina, con un'ordinanza preannunciata poco prima delle 8 su Facebook. Disagi in tutta la città e, intanto,... (continua)

MALTEMPO FRANCAVILLA: AUTO NEL SOTTOPASSO, 45ENNE SI TUFFA E SALVA DONNA

FRANCAVILLA AL MARE - Vede un'auto sommersa nel sottopassaggio invaso dall'acqua, la donna alla guida che picchia contro il vetro.  Non ha esitato a tuffarsi Luca Ortu, 45 anni, originario di Alghero, che, a Francavilla al Mare... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui