• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

MANGIARSANO: OCCHIO AI CHILI DA FERIE ESTIVE
L'ESPERTO, ''TANTO SPORT E POCHI CARBOIDRATI''

Pubblicazione: 03 ottobre 2013 alle ore 08:05

di

L'AQUILA - Le vacanze sono purtroppo finite! La stagione estiva è ormai agli sgoccioli e quella autunnale comincia a farsi sentire.

Durante le ferie ci siamo tutti lasciati un po' andare, è assolutamente normale.

Come resistere ai gelati, alle cene con gli amici, alle tante sagre che caratterizzano la nostra amata terra abruzzese?  È praticamente impossibile.

Al rientro però la bilancia ci presenta inesorabilmente il conto. Niente allarmismi. Prendere qualche chilogrammo di troppo durante le ferie estive e durante il Natale è normale. Basta prenderne atto, pesandosi, e rimettersi in riga quanto prima.

Per andare in sovrappeso di 20 kg in 10 anni basta prendere 2 chili all'anno, uno a Natale e uno in estate. Il problema, quindi, non è prendere peso ma non far nulla per riperderlo. Una volta finite le ferie possiamo finalmente riprendere i buoni propositi, pianificando magari di migliorare una volta per tutte il nostro stile di vita.

Alcune semplici regole possono darci un mano in questa direzione.

1 – Pesarsi almeno una volta a settimana ponendosi degli obiettivi settimanali da raggiungere.

2 – Pianificare un percorso di attività fisica di tipo annuale (palestra, piscina, tennis, etc.).

3 – Prendere la buona abitudine di bere di più, prediligendo le acque oligominerali se si soffre di cellulite.

4 – Non saltare mai la prima colazione. Chi non fa la prima colazione inizia già male la sua giornata e non può che finire peggio.

5 – Inserire i principali macronutrienti (carboidrati, proteine e grassi buoni) in tutti e tre i pasti principali. No alle diete dissociate (carboidrati a pranzo e proteine a cena) né, peggio ancora, alle diete iperproteiche.

6- Evitare di buttare soldi per tutti quei miracolosi quanto inutili prodotti dimagranti che vantano di bruciare i grassi. L'unico vero bruciagrassi è il “gap calorico” (es. spendo 2000 kcal ne assumo 1200 kcal). Non c'è altra soluzione che la moderata restrizione calorica associata all'attività fisica per bruciare i grassi.

7 – Più frutta e verdura. Più colori ci sono nel nostro piatto meglio è.

8 – Usare meno sale nei condimenti, prediligendo il sale iodato per tutta la famiglia. Il nostro palato si adatta facilmente a un determinato gusto, per cui diminuendo il sale piano piano ci sembrerà saporito ciò che oggi ci sembra sciapo.

9 – Inserire nella propria dieta giornaliera piccole quantità di grassi omega 3. Li troviamo nella frutta secca e nel pesce azzurro.

10 – Riduciamo le quantità di carboidrati. La nostra amata dieta mediterranea è stata riconosciuta ormai come “patrimonio universale dell'umanità”. L'errore che noi italiani commettiamo non sta nella qualità di ciò che mangiamo ma nelle quantità. Quindi un po' meno pane, pasta e patate ci consentirà di tornare al peso forma. Mai eliminarli però completamente dai 3 pasti principali.

*biologo nutrizionista www.danielepercossi.it



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui