• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

MARCHIONNE LASCIA, FCA, FERRARI E CNH
RIUNITI PER SUCCESSIONE MANAGER CHIETINO

Pubblicazione: 21 luglio 2018 alle ore 12:36

Sergio Marchionne

CHIETI - Consiglio di amministrazione d'urgenza del gruppo Fca, Ferrari e Cnh Industrial per sostituire Sergio Marchionne, 66enne manager italo-canadese nato a Chieti, che manca dalle scene dal 26 giugno.

Secondo la versione ufficiale è ricoverato in Svizzera dopo un intervento alla spalla.

In casa Fiat Chrysler è dunque scattato il toto nomine. 

Marchionne aveva già annunciato che si sarebbe dimesso dalla carica di amministratore delegato di Fca con l'approvazione del bilancio 2018, dunque in coincidenza con l'assemblea dei soci della primavera del prossimo anno, e che si sarebbe optato per una soluzione interna.

In questo caso quattro sono i papabili: Alfredo Altavilla (responsabile Emea del gruppo), Richard Palmer (direttore finanziario), Mike Manley (responsabile del marchio Jeep) e Pietro Gorlier ( amministratore delegato di Magneti Marelli).

Nei giorni scorsi, invece, il gruppo aveva smentito la nomina al posto di Marchionne del numero uno di Vodafone, Vittorio Colao



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui