MASTERPLAN: INTERVENTI A PASSOLANCIANO E PINETO, OK CONCESSIONI FINANZIARIE

Pubblicazione: 13 aprile 2018 alle ore 13:36

L'AQUILA - Firmati stamani, nella sede della Regione Abruzzo, dal governatore Luciano D'Alfonso, altri quattro atti di concessione finanziaria con i soggetti attuatori, nell'ambito del Masterplan Abruzzo.

Due riguardano il bacino turistico-ambientale di Passolanciano, gli altri due Pineto (Teramo).

In particolare i progetti riguardano la protezione falde schema idrico Rocca di Ferro-Passolanciano con collettamento dei reflui della rete fognaria di Pretoro (importo 750mila euro, soggetto attuatore Provincia di Pescara, messa in esercizio prevista entro aprile 2019) e il completamento del collettamento fognario Mammarosa-Passolanciano a difesa delle falde idriche (importo 1,5 mln euro, soggetto attuatore Provincia di Pescara, messa in esercizio prevista entro aprile 2019).

Si tratta di due opere che rivestono particolare importanza, perché vanno a insistere sull'area del bacino turistico-ambientale di Passolanciano, per la quale lo scorso 15 marzo è stato firmato l'atto di concessione finanziaria per la valorizzazione del comprensorio sciistico, che prevede lavori sulle infrastrutture per un investimento di 20,2 milioni di euro.

A Pineto i progetti riguardano il completamento del recupero della ex casa parrocchiale in località Scerne (importo 400mila euro, soggetto attuatore Comune di Pineto, messa in esercizio prevista entro agosto 2020) e la ristrutturazione dell'organo a canne della chiesa di Sant'Agnese (importo 120mila euro, soggetto attuatore Parrocchia di Sant'Agnese, messa in esercizio prevista entro dicembre 2018).

"Siamo molto soddisfatti per queste quattro concessioni finanziarie - afferma D'Alfonso in una nota - che significano cantieri per l'economia edile abruzzese, ma anche infrastrutture di funzionamento per quanto riguarda la collocazione turistica dell'Abruzzo. Le strutture di collettamento fognante a Passolanciano o le strutture idriche significano che quel luogo avrà una idoneità di funzionamento. La montagna abruzzese significa anche Passolanciano, con la sua tanta neve, ma non potevamo ulteriormente supportare l'assenza di condotte idriche e fognanti".

Più in generale, per quanto riguarda il Masterplan Abruzzo, D'Alfonso ricorda che "mancano 34 concessioni finanziarie per i borghi dei comuni abruzzesi, una concessione finanziaria per L'Aquila riguardante l'ex psichiatrico, una per Roccaraso (L'Aquila) e una per Rfi. Tutto questo - conclude - nell'arco dei prossimi giorni e in rotazione".

 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui