• Abruzzoweb sponsor

MATTARELLA ALL'UNIVERSITA' DI TERAMO: MANFREDI, ''GRANDE REALTA' PER AREE INTERNE''

Pubblicazione: 10 febbraio 2020 alle ore 11:12

TERAMO - Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è appena arrivato al campus di coste Sant'Agostino, in anticipo rispetto alla tabella di marcia, per l'inaugurazione dell'anno accademico.

Ad accoglierlo, all'ingresso, il rettore Dino Mastrocola, il sindaco Gianguido D'Alberto e il presidente della Provincia Diego Di Bonaventura.

Il Capo dello Stato è atterrato in elicottero e ha raggiunto il Campus 'Aurelio Saliceti' di Coste Sant'Agostino, dove ad attenderlo c'erano le massime autorità civili e il ministro dell'Università e della Ricerca Scientifica, Gaetano Manfredi. 

È quest'ultimo a tenere la relazione introduttiva dell'evento. Mattarella attorno alle 11:20 raggiungerà il centro storico della città per una passeggiata verso la Cattedrale dove sarà ricevuto, tra gli altri, dal presidente della Regione, Marco Marsilio.

"Teramo è una grande realtà e testimonia l'importanza delle università nelle aree interne, perché questi atenei rappresentano un elemento di grande sviluppo e sostegno delle comunità che combattono i fenomeni di spopolamento che stiamo vivendo", ha detto il ministro dell'Università Gaetano Manfredi, a margine dell'inaugurazione dell'anno accademico dell'ateneo teramano. 

"Nelle aree interne del paese - ha spiegato - la presenza di una università forte è un fattore molto importante. Come ministero faremo una attività di sostegno nei confronti proprio di queste università per fare in modo che possano esercitare bene la loro funzione in territori così importanti".

"Teramo - ha concluso - poi è un ateneo solido, molto competitivo, con una buona qualità della ricerca, con una realtà molto dinamica, molto legato al territorio. Quindi rappresenta sicuramente una delle realtà positive del mondo universitario".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

SISMA L'AQUILA: 'FONDI ESAURITI, RISCHIO BLOCCO RICOSTRUZIONE', APPELLO BIONDI A MATTARELLA

L'AQUILA - L'Italia non dimentichi L'Aquila e le zone colpite dal sisma del 2009 affinché la loro ricostruzione torni al centro dell'agenda politica nazionale.  È il senso dell'appello che il sindaco dell'Aquila, Pierluigi Biondi, ha promosso e... (continua)

PRESIDENTE SERGIO MATTARELLA VISITA DUOMO DI TERAMO

TERAMO - Dopo aver partecipato all'inaugurazione dell'anno accademico il presidente della Repubblica Sergio Mattarella è arrivato in centro per una visita in cattedrale insieme al vescovo Lorenzo Leuzzi.  Alla visita hanno preso parte anche il sindaco di... (continua)

MATTARELLA A TERAMO: ''ECONOMIA RECUPERI PROFILO UMANITA'''

TERAMO - Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, nel suo discorso all'ateneo teramano ha sottolineato come è giusto oggi sottolineare che c'è stata una "alternativa tra economia civile ed economia politica" e come quest'ultima "per una... (continua)

SISMA: SFOLLATO TERAMANO CONSEGNA LETTERA A STAFF MATTARELLA

TERAMO - Uno sfollato teramano, Ignazio Malara, ha consegnato una lettera allo staff del presidente della Repubblica, indirizzata allo stesso Sergio Mattarella, per rappresentare i disagi e la rabbia dei terremotati per una ricostruzione che stenta... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2020 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui