MEDICINA DELLO SPORT L'AQUILA: IL PRIMARIO, ''NESSUN
RITARDO, VISITE INTEGRATIVE NON DIPENDONO DA NOI''

Pubblicazione: 16 febbraio 2017 alle ore 07:00

L'AQUILA - "Non dipendono dal servizio della Medicina dello sport, le tempistiche delle visite specialistiche integrative necessarie a ottenere un certificato di idoneità. Quello che ci competeva l’abbiamo fatto tutto in giornata. Le liste di attesa da noi non esistono".

È la secca replica di Giulio Del Gusto, primario del servizio di Medicina e cardiologia dello sport dell’Aquila, al cittadino che ad AbruzzoWeb aveva denunciato tempi di attesa a suo dire inaccettabili per ottenere un certificato medico di l'idoneità sportiva, urgentemente necessario al figlio minorenne per svolgere attività agonistica.

E il medico lo fa per difendere il buon nome di un servizio che dall'ottobre 2016 ha finalmente lasciato i container di Collemaggio, dove è stato trasferito dopo il terremoto del 2009, riuscendo in pochi mesi a raddoppiare le prestazioni nella nuova sede dell’ex Onpi.

"Intanto non si tratta di un 'banale' certificato di idoneità, come lo ha definito il cittadino, in quanto per determinate discipline sportive agonistiche occorrono visite specialistiche integrative previste dalla legge - spiega il primario - Nel caso specifico il ragazzo è stato regolarmente visitato da noi, il giorno stesso che è venuto qui nell'unita operativa, e non era necessario, come è stato sostenuto, andare a fare un'altra visita cardiologica. Quello che era necessario erano altre visite specialistiche, senza le quali noi non possiamo rilasciare il certificato, ma quelle, ripeto, non dipendono da noi, ma dalle liste di attesa della Asl in ciascun dipartimento”.

Ed entrando poi nel merito le tempistiche prospettate per ottenere le visite, ritenute "abnormi" dal cittadino, il primario fa notare che "un certificato di idoneità sportiva ha una durata annuale, dunque c’è tutto il tempo per programmare le visite necessarie, senza ridursi all’ultimo momento, con la pretesa poi di essere messi in cima alle liste di attesa, a discapito invece di casi ben più urgenti e importanti".

Infine Del Gusto ribatte all’accusa del cittadino che ha evidenziato come la sede di Medicina dello sport era rimasta chiusa per aggiornamento professionale.

"La nostra infermiera - spiega il primario - per legge deve fare i corsi di antincendio, e quella mattina non c'erano visite programmate. Quindi non c'è stata nessuna interruzione del servizio. La medicina dello sport per il resto è aperta a L'Aquila dal lunedi al venerdi ogni mattina, più due pomeriggi, e le liste di attesa non esistono, si attende al massimo una settimana per avere una visita. Ci lavorano, oltre al sottoscritto, altri quattro medici e abbiamo raddoppiato le prestazioni da quando finalmente abbiamo lasciato i container di Collemaggio, dotandoci in spazi idonei anche di nuovi macchinari come il ciclo-ergometro, l’ecocardiografo e lo spirometro". Filippo Tronca



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

ASL L'AQUILA: IL CALVARIO DI UN UTENTE PER OTTENERE UN CERTIFICATO MEDICO SPORTIVO PER SUO FIGLIO

di Filippo Tronca
L'AQUILA - Se la trafila per ottenere un banale certificato medico per l'idoneità sportiva diventa essa stessa uno sport estremo... È quanto accaduto a un cittadino aquilano di recente. "Mio figlio - spiega ad AbruzzoWeb - aveva bisogno... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui