MEGAPARCHEGGIO L'AQUILA: ''VICENDA SI TRASCINA E COMUNE TACE, RIVOLTA''

Pubblicazione: 07 ottobre 2017 alle ore 09:31

Il tapis roulant di Collemaggio prima del sisma

L’AQUILA - “I lavoratori della M&P, la società che gestisce il megaparcheggio di Collemaggio,  all'Aquila, sono pronti a scendere in piazza con una manifestazione di protesta che richiami l'attenzione pubblica su una vertenza che si trascina da troppo tempo”.

La mobilitazione dei 13 lavoratori della società Mobilità & Parcheggi viene annunciata in una nota dai sindacalisti Domenico Fontana, della Filt Cgil, e Angelo De Angelis, Fit Cisl.

La vertenza si è aperta nel 2009 quando, dopo il sisma, è stata sospesa la convenzione con la M&P, amministrata da Mauro Santilli.

Negli ultimi mesi l’amministrazione Cialente aveva annunciato il ritorno al funzionamento del tapis roulant e ripristinato le strisce blu in numerosi punti della città dove, dopo le elezioni, sarebbero tornati i posti a pagamento, ma la nuova maggioranza di centrodestra ha compiuto una scelta politica opposta: le strisce sono tornate bianche e i parcometri restano spenti.

Inoltre,

Comune e ditta devono trattare ancora: da un lato c’è la richiesta di pagamento da parte dell’ente di circa 500 mila euro di Tarsu (tassa sui rifiuti poi divenuta Tari) che la società non ha versato dal 2009 a oggi, viste le condizioni straordinarie dopo il terremoto; dall’altro, c’è tuttora la possibilità che l’azienda si rivalga per non aver potuto far lavorare i suoi dipendenti né ricavare reddito dai servizi che sulla base degli accordi l’ente le doveva garantire, appunto parcheggi a raso in centro e periferia e gestione del megaparcheggio.

“I dipendenti, in tutto una ventina, sono esasperati - dicono i sindacalisti - da oltre due mesi non percepiscono lo stipendio e i pagamenti delle spettanze arrivano sempre a singhiozzo. Abbiamo messo in piedi innumerevoli tavoli di trattativa, ma azienda e Comune non riescono a trovare un'intesa”.

Secondo le due sigle, “i passi avanti fatti finora sono piccolissimi rispetto alla gravità della situazione che investe 20 dipendenti, il cui futuro è a rischio. La M&P, società che gestisce il terminal ‘Lorenzo Natali’ e che prima del sisma aveva una convenzione in essere con il Comune dell'Aquila anche per i parcheggi a pagamento, più volte sollecitata sull'argomento, si trincera dietro l'operato dell'amministrazione, che ancora non prende una decisione definitiva sulle strisce blu”.

“A pagarne le conseguenze sono esclusivamente i lavoratori che non percepiscono lo stipendio regolarmente e vantano anche dei crediti nei versamenti Irpef”, rimarcano.

“Ciò che chiediamo è un atto di responsabilità da parte dell'azienda e dell'amministrazione comunale, che devono dire con chiarezza cosa intendono fare - l’appello - Il megaparcheggio, punto di snodo del trasporto pubblico urbano ed extraurbano dovrebbe essere il biglietto da visita della città”.

“Basta vedere le condizioni in cui versa per comprendere come, a risentirne, sono anche i servizi offerti all'utenza”, concludono Fontana e De Angelis.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

L'AQUILA: RIAPRE TAPIS ROULANT AL MEGAPARCHEGGIO, PIAZZA DUOMO IN 5 MINUTI, MA IL COMUNE DEVE PAGARE

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Tornano da oggi a correre i tapis roulant sotterranei che collegano il megaparcheggio del terminal “Lorenzo Natali” dell’Aquila a piazza Duomo, una “scalata” reale verso il centro in ricostruzione e una simbolica verso la... (continua)

L'AQUILA: TRA 7 GIORNI VIA AI PARCHEGGI A PAGAMENTO PER EVITARE CONTENZIOSI

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Ci sono un contenzioso da chiudere e uno da evitare, prima ancora che la volontà politica di un ritorno alla normalità, dietro allo “sprint” dell’amministrazione comunale dell’Aquila sulla reintroduzione dei parcheggi a pagamento, che... (continua)

L'AQUILA: STRISCE BLU TORNANO BIANCHE, SOSTA RESTA GRATIS E CAMBIA LA STRATEGIA

di Alberto Orsini
L’AQUILA - Bye bye strisce blu all’Aquila, almeno per il momento: la nuova amministrazione comunale di centrodestra ha ribaltato una delle ultime decisioni prese dai predecessori di centrosinistra, facendo ripristinare i parcheggi gratuiti là dove erano... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui