Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

MELANIA: PAROLISI DAL CARCERE,
''VOGLIO RIVEDERE MIA FIGLIA''

Pubblicazione: 20 marzo 2017 alle ore 09:03

Salvatore Parolisi

PAVIA - "Voglio vedere mia figlia. Non la voglio togliere a nessuno, ma la voglio vedere".

Questo l'appello di Salvatore Parolisi lanciato dal carcere di Pavia dove sta scontando una pena di vent'anni per l'omicidio della moglie Melania Rea, uccisa il 18 aprile del 2011 nel boschetto delle Casermette di Ripe di Civitella del Tronto (Teramo). 

L'ex caporal maggiore dell'Esercito - riporta il quotidiano il Centro - lo ha chiesto al suo avvocato Nicodemo Gentile, nel corso dell'ultimo incontro.

Passato da ergastolo, a trent'anni e poi, in Cassazione, a vent'anni di reclusione, Parolisi, sempre in Cassazione, si è visto confermare la sospensione della potestà genitoriale.

Nell'aprile del 2011, la figlia di Parolisi e Rea aveva poco più di 18 mesi.

"Fin quando è rimasto nel carcere di Teramo - le parole di Gentile riportate da il Centro - poteva sentire telefonicamente una volta a settimana la bambina così come previsto dalla prima ordinanza di custodia, ma con il tempo anche questo è venuto a mancare. Parolisi sa che la figlia sta bene con la famiglia Rea e ricorda che è stato proprio lui ad affidargliela prima dell’arresto. Lui la vuole solo vedere, così come molti detenuti possono fare. Naturalmente con tutte le accortezze del caso. Non la vede da sette anni".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui