METEO: TREGUA MALTEMPO IN
ABRUZZO, RIAPRONO SCUOLE.
LE PREVISIONI PER IL WEEK-END

Pubblicazione: 11 gennaio 2019 alle ore 21:29

L'AQUILA - L'irruzione artica che ha determinato nuove nevicate fino a quote pianeggianti tenderà ad esaurirsi entro sabato sulle regioni del medio versante adriatico, favorendo un generale miglioramento delle condizioni meteorologiche su Marche e Abruzzo. 

La giornata di sabato sarà caratterizzata da cieli poco o irregolarmente nuvolosi, salvo residui addensamenti al mattino su Abruzzo orientale. 

Domenica, secondo le previsioni di 3bmeteo.com, ci sarà un temporaneo aumento della nuvolosità al confine con Umbria e Lazio per l'afflusso di aria umida da Ovest che potrebbe causare un po' di nevischio a quote di media montagna sui rilievi abruzzesi. 

Temperature in graduale lieve aumento, seppur con forti gelate notturne sui fondovalle appenninici. 

La situazione in Abruzzo sembra essere tornata alla normalità, domani le scuole nella provincia di Chieti, chiuse per l'allerta neve, saranno riaperte.

"Ieri sera i mezzi spargisale viaggiavano in città come i mezzi spazzaneve. Ieri, con un'allerta meteo di Protezione Civile e Centro funzionale regionale, ho ritenuto di dover adottare un'ordinanza perché stamattina non sapevamo cosa avremmo trovato. Non l'avrei adottata se non ci fosse questo clima da attenzione spasmodica delle previsioni meteo e la necessità di adottare atti di amministrazione difensiva. Oggi le strade sono percorribili né è sostenibile che una città come Chieti, con tanti studenti che vengono da paesi delle province di Chieti e Pescara, debba chiudere le scuole se in quei paesi ha nevicato. Parlo così come sindaco, come rappresentante dell'Anci perché oggi siamo vittime del messaggino del Centro Funzionale. Ci vorrebbe più di senso civico in ognuno e un po' più di senso di responsabilità da parte di tutti", ha dichiarato in una nota il sidnaco di Chieti, Umberto Di Primio.

PREVISIONI

Sabato: la situazione meteorologica va migliorando sulle regioni del medio versante adriatico, dopo la perturbazione sopraggiunta dal Nord Europa tra le giornate di giovedì e venerdì. Residua nuvolosità medio-bassa potrà ancora interessare i settori costieri di basse Marche e dell'Abruzzo, ma con tendenza ad ampie schiarite già dalla tarda mattinata fino a cielo poco nuvoloso ovunque; da segnalare il transito di nuvolosità alta e stratificata nel corso della notte sulle Marche. Temperature in graduale rialzo, seppur con ancora diffuse gelate nottetempo sui fondovalle appenninici. Venti moderati da NE in quota, tendenti a ruotare da NNO. Mare da mosso a poco mosso.

Domenica: una perturbazione proveniente dall'Europa centrale si addossa all'arco alpino, traslando verso i Balcani e coinvolgendo nel suo percorso anche il Centro Italia. Tempo in rapido peggioramento tra Marche e Abruzzo con precipitazioni a carattere sparso in mattinata, più diffuse sui settori interni con nevicate anche a quote di bassa montagna sull'Aquilano. Tendenza al miglioramento dal pomeriggio con clima più asciutto ovunque, ma in serata nuovo moderato peggioramento. Venti moderati o tesi settentrionali in quota, variabili al suolo e in successivo rinforzo da OSO. Mare poco mosso o mosso al largo.

Lunedì: al seguito della perturbazione tende ad instaurarsi un regime di correnti settentrionali che ripuliscono il cielo e favoriscono una giornata soleggiata dal pomeriggio sul medio versante adriatico, salvo una residua variabilità fino mattino. Temperature in aumento. Venti tesi da NNO. Mare molto mosso o agitato al largo.

Martedì: un campo di alte pressioni abbraccia la regione garantendo tempo stabile ed assolato ovunque. Nello specifico sui litorali cieli in prevalenza poco nuvolosi o parzialmente nuvolosi, salvo maggiore variabilità nelle ore centrali della giornata; su subappenninche, massicci centrali e sull'Appennino occidentale cieli in prevalenza sereni o poco nuvolosi per l'intera giornata. Temperature minime in aumento, con estremi di 3°C; massime stabili, con punte di 11°C. Venti deboli settentrionali; molto deboli settentrionali in attenuazione e in rotazione ai quadranti nord-orientali in quota. Zero termico nell'intorno di 1200 metri. Mare mosso.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

MALTEMPO: SCUOLE RIAPRONO DOMANI. DI PRIMIO, ATTENZIONE SPASMODICA PREVISIONI METEO

CHIETI - Riapriranno domani a Chieti le scuole, chiuse oggi a seguito dell'ordinanza emessa dal sindaco Umberto Di Primio dopo la nevicata di ieri. Oggi le strade sono pulite e si circola agevolmente.  "Ieri sera i mezzi... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui