• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

MINISTRO FEDELI A SULMONA, ''EDUCAZIONE IN CARCERI, COSTITUZIONE A SCUOLA''

Pubblicazione: 14 dicembre 2017 alle ore 19:37

Valeria Fedeli

SULMONA - "Avvierò, a cominciare dal carcere di Sulmona, una campagna di educazione nelle carceri per il rispetto delle differenze etniche, religiose, politiche e anche di condizione personale. Perché le differenze sono un valore e una risorsa". 

Lo ha detto il ministro dell'Istruzione Valeria Fedeli, partecipando al convegno sul pensiero del primo ministro della Pubblica Istruzione dell'Italia Unita Francesco De Sanctis 'Coscienza critica dell'Italia unità, che si è tenuto, nel carcere di Sulmona (L'Aquila), nell'ambito del bicentenario della nascita dello studioso. 

"Ricordando il ministro Francesco De Sanctis che ha puntato sul valore ovunque e per tutti della cultura, dell'istruzione e della formazione", ha aggiunto il ministro Fedeli - significa rinnovare e far conoscere un pensiero, un ministro un politico che ha puntato molto su quello che è, straordinariamente un valore attuale: puntare su cultura, istruzione e formazione anche per chi è recluso per saper guardare oltre le sbarre e quindi affrontare la propria condizione, la propria responsabilità".

Inoltre, "in occasione del 70 esimo anniversario dell'entrata in vigore della Carta costituzionale della Repubblica distribuiremo a tutti gli studenti e le studentesse di ogni ordine e grado una copia della Costituzione per far leggere, conoscere, approfondire, ovviamente a seconda del grado e del percorso scolastico, il dibattito dei padri e delle madri della Costituzione che hanno costruito quelle sintesi fondamentali, soprattutto dei primi articoli della Carta". 

"Presenteremo l'iniziativa in una scuola di periferia di Roma insieme al presidente della Corte Costituzionale - ha dichiarato ancora la Fedeli - perché oltre a dire qual è il valore di questo percorso c'è anche un accordo per un protocollo sottoscritto con il presidente della Corte Costituzionale che metterà a disposizione delle scuole tutti i giudici della Consulta per approfondire sia la funzione della Corte Costituzionale, sia dell'insieme delle leggi che in attuazione dei principi della nostra Costituzione hanno migliorato le condizioni di vita, di lavoro della cittadinanza del nostro Paese". 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui