• Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
  • Abruzzoweb sponsor
  • Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

MISS CONTADINE: DENISA E LAURA LA LUCE DELL'EST DI AVEZZANO

Pubblicazione: 07 giugno 2011 alle ore 08:14

Laura e Denisa
di

AVEZZANO - Cominciamo da due nomi: Denisa Ivanova, 21 anni, Bulgaria; Laura Jaskinaite, 28, Lituania.

Sono loro le uniche non abruzzesi delle sette "Miss Contadine", progetto-provocazione del fotografo Antonio Oddi, nato in Svizzera e residente a Trasacco (L'Aquila).

Un progetto che ha portato alla distribuzione di oltre 4 mila cartoline in tutto l'Abruzzo. Un progetto 'ideato' per far notare, a chi lo avesse scordato, l'importanza dell'ex territorio dei miracoli, quello che "ha fatto sì che in tanti, grazie al sudore dei genitori in campagna, potessero studiare e fare carriera - come dice il fotografo - e che sarebbe il caso di valorizzare, in un momento di grosse difficoltà economiche e imprenditoriali".

"Per questo - aggiunge - ho fatto scendere le miss dalle passerelle delle sfilate di moda per portarle direttamente a contatto con la terra: bellezza delle donne nella bellezza della campagna marsicana, dove molti braccianti stranieri si rimboccano le maniche insieme agli italiani”.

Ecco allora Denisa e Laura.

Con loro camminiamo intorno a piazza Torlonia, nel cuore di Avezzano (L'Aquila), prima di sederci a un tavolino per scambiare quattro chiacchiere.

Qualche anziano boccheggia nel vederle ancheggiare, un paio di maschiacci danno di clacson. Giù le mani, però. Le donne non sono pezzi di carne da sbranare.

Denisa è in Italia da cinque mesi. Ha gli occhi chiari che guardano con fiducia al domani e parla già, benone, la nostra lingua.

Non sa quanti anni abbia la cantante bulgara Valya Balkanska, la più bella voce della Bulgaria, ma le piace, perché "è grandissima".

Dalla Bulgaria all'Italia, per adesso fa la cameriera ad Avezzano. Come Laura, bionda di Kaunas, la vecchia capitale della repubblica baltica: terra di pioggia, neve, cigogne e fenomeni del basket, o "krepsinis", come lo chiamano lì.

Punto primo, entrambe si trovano bene in Italia. Punto secondo, entrambe hanno lasciato il proprio Paese d'origine per vari motivi. Anzi, un solo motivo che si trascina dietro tutti gli altri: la crisi dell'economia.

"In Bulgaria la situazione è difficilissima - ci spiega Denisa - ma ora sono qui in Italia con la mia famiglia. Nella mia città studiavo da stilista, vorrei continuare sulla stessa strada. Prima, però, devo imparare meglio l'italiano". Non ce n'è bisogno, a nostro avviso.

Per Laura la situazione è molto diversa. Si è ambientata ad Avezzano, ha avuto tempo per farlo.

"Qui mi sento a casa - dice - e in Abruzzo fa molto meno freddo rispetto alla Lituania (ride). Ogni tanto, però, essere stranieri può pesare. Ultimamente ho dovuto cercare casa e qualcuno, diciamo così, ha storto il naso quando ha saputo che non sono italiana. Non vedo dove sia il problema, sinceramente, ma, al di là di questo episodio, posso dire che in Abruzzo ho trovato persone estremamente tolleranti. Sono contentissima per come vanno le cose, davvero".

Laura, a differenza di Denisa, ha avuto modo di vivere in prima persona il sisma del 6 aprile 2009.

Lei che, nata e cresciuta in Lituania, non sapeva cosa volesse dire uscire di casa in fretta e furia per mettere in salvo la pellaccia. Laggiù la terra, "zeme", viene al massimo esortata a 'svegliarsi' dal sonno dell'inverno.

"Ho avuto molta paura - racconta - ero a casa al quarto piano, insieme a una mia amica. Tremava tutto, non riuscivo a capire niente. La tragedia è stata ed è immensa, sono morte tante persone, anche giovani e giovanissime. Spero che L'Aquila si riprenda al più presto".

Lo scorso 8 maggio, insieme a Oddi e alle altre ragazze, le due miss si sono divertite moltissimo a posare per le foto finite sulle cartoline.

“È stata una bellissima esperienza, in qualche modo abbiamo contribuito a far conoscere il Fucino, la Marsica, questa terra splendida. E siamo pure finite in televisione", ridacchiano.

"Ho semplicemente cercato di mandare un messaggio a tutti - spiega Oddi, da quindici anni fotografo professionista - puntando l'obiettivo sul nostro territorio. Nella Marsica sappiamo bene quanto di buono può essere prodotto nella Piana del Fucino, in termini economici e sociali, eppure si continua a fare troppo poco. Col passare del tempo, molti mestieri sono stati messi nel dimenticatoio, oppure 'marginalizzati'".

"Io, da persona con origini contadine - continua - credo che lavorare la campagna sia sempre dignitoso. E può aiutare una zona in difficoltà economiche a risollevarsi, a dare un mestiere a chi non riesce a trovarlo. Le forme d'arte possono aiutare a migliorare gli aspetti sociali della nostra vita, ne sono convinto".

"Mi spiace - sostiene - dover sentire e leggere dei commenti non proprio benevoli su questo progetto, nonostante il grande successo ottenuto. Qualcuno forse non ha capito ciò che intendo 'dire' con le 'Miss Contadine'. Bellezza femminile nella bellezza del territorio, nulla di più. Non c'è nessuna intenzione di 'usare' i corpi delle donne, nessuno scandalo. Solo un messaggio: abbiamo l'opportunità di far lavorare la gente del posto. Facciamolo".

Oddi ha voluto ringraziare il consigliere comunale Luciano Terra, "per aver creduto al progetto" e Giampiero Nonni e Luigi Colangelo, curatori di regia e backstage.

Le miss, oltre a Denisa e Laura, sono: Imperia Liberatore, Serena Paponetti, Lucia Bucciarelli, Fiorenza Ucci e Antonia D'Alessandro.

GUARDA LA FOTOGALLERIA



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

    Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
    Abruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsorAbruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui