MOBILITA' SOSTENIBILE: PROGETTO MOVETE, INDIVIDUATI SITI PER VELOSTAZIONI Abruzzo Web Quotidiano on line per l'Abruzzo. Notizie, politica, sport, attualitá.

MOBILITA' SOSTENIBILE: PROGETTO MOVETE, INDIVIDUATI SITI PER VELOSTAZIONI

Pubblicazione: 23 maggio 2018 alle ore 10:46

TERAMO - Entra nel vivo MoveTe, il progetto a cura dell’Azienda per il diritto allo studio universitario di Teramo, nato per promuovere la mobilità sostenibile, stimolando l’uso della bicicletta in alternativa all’auto per gli spostamenti casa/scuola e casa/lavoro in ambito urbano ed extraurbano.

Classificato 15° su 114 progetti sperimentali presentati al “Programma sperimentale nazionale sulla mobilità sostenibile” del Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, MoveTe coinvolge 10 comuni della Provincia di Teramo e si rivolge ad una popolazione complessiva di 182.811 abitanti.

Presso la sede dell’Adsu di Teramo, si è svolta la conferenza di servizi preliminare per l’esame dello studio di fattibilità finalizzato all’installazione di “velostazioni” presso le aree di proprietà della Rfi- Rete Ferrovie Italiane nelle stazioni ferroviarie di Teramo, Pineto, Roseto Degli Abruzzi, Giulianova e Alba Adriatica, che si aggiungono a quelle ricadenti nelle aree di proprietà dei comuni di Martinsicuro, Atri, Mosciano Sant’Angelo, Bellante-Castellalto.

Nell’ambito delle cinque linee di intervento del programma MoveTe sono previste le “velostazioni”: strutture posizionate in luoghi di interscambio quali stazioni ferroviarie, terminal bus, parcheggi, che consentono di lasciare in sicurezza, in un luogo coperto e attrezzato, la propria bicicletta ed eventuali accessori, creando in tal modo una alternativa reale ed efficiente all'uso dell'automobile e favorendo la mobilità sostenibile di lavoratori pendolari e studenti.

Alla conferenza di servizi preliminare, indetta dall’Adsu di Teramo, hanno partecipato i Comuni interessati, la Tua, la Soprintendenza per l’Abruzzo e Rfi-Rete Ferrovie Italiane.

Sono stati condivisi i siti individuati nei Comuni di Teramo, Pineto, Roseto degli Abruzzi e Alba Adriatica, mentre per Giulianova l’individuazione del sito, al di fuori delle aree Rfi, avverrà di concerto con l’Amministrazione comunale e potrebbe ricadere in Piazza Roma o in prossimità della zona portuale, in aree che si trovano già nella disponibilità del Comune.

Si è concordato infine che la progettazione delle velostazioni sarà oggetto di uno specifico incontro con Rfi-Rete Ferrovie Italiane per definire gli aspetti di dettaglio.

L’ubicazione dei siti delle velostazioni all’interno delle aree di proprietà Rfi nelle stazioni ferroviarie di Teramo, Pineto, Roseto Degli Abruzzi, Giulianova e Alba Adriatica, si può visualizzare al link https://www.adsuteramo.it/moduli/output_immagine.php?id=6135.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

  • Abruzzoweb sponsor
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
  • Belle d'Abruzzo
Radio L'Aquila 1
ALTRI CANALI
C.a.s.e. Tour
Capire la ricostruzione
I costi della governance
Map Tour
Viaggio nel ''cratere''
»   Ariete
»   Toro
»   Gemelli
»   Cancro
»   Leone
»   Vergine
»   Bilancia
»   Scorpione
»   Sagittario
»   Capricorno
»   Acquario
»   Pesci
FEEDS RSS
Feed Rss AbruzzoWeb
PERSONAGGI
AbruzzoGreen
 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui