MODA: FILIPPO FLOCCO FA IMPAZZIRE MILANO UNIKA,
''AVANTI TUTTA ADESSO CON SCARPE E BORSE''

Pubblicazione: 04 febbraio 2017 alle ore 08:04

di

TERAMO - Ha conquistato Milano, lo stilista teramano di fama internazionale Filippo Flocco dopo il successo Pitti a Firenze di qualche settimana fa.

Flocco ha partecipato con successo a Milano Unika, 'sorella' italiana della fiera francese 'Premiere Vision', kermesse in cui sono stati presentati i temi della collezioni moda 2018/2019, evento che decide che cosa andrà, in che colore e le tendenze.

"Sono davvero entusiasta di queste esperienze anche perché sono stato inserito nella rosa degli stilisti più influenti del mondo - commenta Flocco ad AbruzzoWeb - Nessuno mi ha regalato nulla, il mio successo è il risultato di anni di duro lavoro e impegno. Ovviamente non lavoro da solo, grazie al cielo ho uno staff, tutto abruzzese, fatto di persone volenterose e in gamba".

Dai jeans con i fili d’oro agli eccentrici abiti sartoriali di finissima fattura, alle cravatte stravaganti e uniche tra cui la rossa indossata dal presidente Usa, Donald Trump, il diktat per Flocco è uno solo: osare, sempre.

Inoltre, l'obiettivo dello stilista è quello di portare e far lavorare aziende e manovalanza del settore abruzzese: dalla sarta, al disegnatore, ai modellisti, Filippo Flocco tenta sempre la carta del 'made in Abruzzo'. Si tratta, comunque, di collezioni non adatte a tutti, ma a una clientela particolare.

"Una mia scelta - aggiunge - sarà che mi sono dovuto sempre conquistare tutto, ma amo essere circondato dal bello. E per me, l'uomo o la donna, nella mise devono rispecchiare questa peculiarità. Per cui non solo ciò che va di moda, ma un buon capo, che sia cachemire, o una seta pregiata, deve essere qualcosa non solo bello da vedere ma anche da toccare”.

"Aziende che producono in Italia sono poche, ma soprattutto che producono con materiali di qualità, anche tra le grandi firme si vede tanto acrilico e tessutacci, che non solo sono brutti da vedere ma fanno anche male alla pelle", fa notare poi lo stilista.

E dopo i vestiti, scarpe e borse per coprire il proprio modello o la modella dalla testa ai piedi. "Prossimo step, gli accessori - promette Flocco in conclusione - perché è il mercato che lo chiede. Cerchiamo aziende, ovviamente e se possibile locali, di scarpe e borse per farle diventare grandi come quelle che stiamo portando avanti nel tessile".



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

''IL TUO PAPA' DEL CUORE E' SEMPRE CON TE'' FLOCCO E IL SUO LATO PIU' INTIMO: QUELLO PATERNO

di Loredana Lombardo
TERAMO - "Sto riportando in Abruzzo tutti i grandi marchi internazionali nel comparto territoriale delle zone della Val Vibrata, gruppi che producono Gucci e Balenciaga, per esempio, cosa che porterà un indotto lavorativo recuperando intere aree industriali dismesse,... (continua)

LO STILISTA FLOCCO PER IL TERZO ANNO AL PITTI UOMO E LE CRAVATTE ABRUZZESI INDOSSATE DA TRUMP

di Loredana Lombardo
TERAMO - Terzo anno consecutivo al Pitti Uomo di Firenze per l'abruzzese Filippo Flocco. Designer di fama internazionale, il teramano ha portato la sua nuova collezione Haute couture in una delle più importanti manifestazioni del mondo della... (continua) - Fotogalleria

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui