MONTESILVANO: DEVE SCONTARE PENA DI 9 ANNI, CHIAMA 122 E SI CONSEGNA

Pubblicazione: 03 gennaio 2019 alle ore 19:55

MONTESILVANO - Deve scontare la pena residua complessiva di nove anni e, per alcuni giorni, prova a nascondersi, ma alla fine desiste, chiama il 112, dà appuntamento ai Carabinieri e si consegna. 

Protagonista dell'episodio, avvenuto nel pomeriggio a Montesilvano (Pescara), è un 37enne di origini campane residente nella città adriatica. 

Raggiunto in un bar e accompagnato in caserma, l'uomo ha detto ai militari dell'Arma della locale Compagnia di essersi nascosto per alcuni giorni a casa del fratello, in quanto si sentiva braccato a causa della costante presenza dei carabinieri nelle vie della città, ma di aver poi deciso di pagare il suo debito con la giustizia, perché esasperato da tale situazione. 

I militari hanno quindi eseguito nei suoi confronti il provvedimento emesso dalla Procura generale della Repubblica della Corte d'Appello dell'Aquila. 

A suo carico, infatti, sono state emesse ben nove sentenze. 

Il 37enne è stato accompagnato in carcere, a Pescara. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2019 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui