MONTORIO AL VOMANO: NASCE IL NUOVO CENTRO DI ASSISTENZA PER DISABILI

Pubblicazione: 13 luglio 2017 alle ore 13:40

Gianni Di Centa

MONTORIO AL VOMANO – Tutto pronto per il nuovo centro di assistenza per disabili che sorgerà in località Collevecchio a Montorio al Vomano (Teramo), per una spesa complessiva di 337 mila euro.

Le attività saranno mirate ad aumentare il grado di autosufficienza personale degli utenti, nonché quello relazionale e di inserimento sociale.

Il progetto prevede che all’interno del Centro siano promossi attività ed interventi finalizzati a migliorare la qualità della vita delle persone disabili, ipovedenti e delle loro famiglie, promuovere e sviluppare livelli di autonomia e di inserimento nei vari contesti sociali, anche lavorativi.

Questo grazie al progetto presentato dal Comune e finanziato nell’ambito del bando regionale per la realizzazione, il completamento, l'adeguamento e la messa in sicurezza di strutture per l'accoglienza e l'assistenza di persone affette da disabilità, l'unico in provincia di Teramo.

L’iniziativa è stata presentata oggi in conferenza stampa al Consorzio Bim (Bacino imbrifero montano) da Gianni Di Centa sindaco di Montorio, Andrea Guizzetti  assessore ai Lavori pubblici, Anna Foglia dall'assessore al sociale, da Piergiorgio Possenti della Comunità Montana Gran Sasso, Italo Di Giovine​, della Unione Ciechi ed Emanuele Pierannunzi progettista di G.e.t. Srl.

Il Comune di Montorio ha ottenuto un co-finanziamento pari a 303mila euro per la realizzazione del Centro.

“Questi fondi – ha spiegato il sindaco Di Centa -  consentiranno di realizzare, nella frazione di Collevecchio, una struttura di assistenza per utenti ipovedenti e con disabilità La struttura opererà in stretta sinergia con il centro di Villa Brozzi e i suoi locali saranno anche messi a disposizione anche come spazi aggregativi per le associazioni del territorio”.

“Il Comune – ha aggiunto Guizzetti - è già proprietario dell’immobile, già sede di una scola, mentre l’I.RI.FOR insieme all’Uic si occuperà della gestione e dell’erogazione dei servizi. Inizialmente saranno disponibili dai 20 ai 25 posti per soggetti con disabilità e ipovedenti residenti nel territorio provinciale, con particolare attenzione a quelli residenti nel bacino di utenza della Comunità Montana Gran Sasso in cui è collocato il Centro”.

“Primo obiettivo dell'amministrazione comunale – ha sottolineato l’assessore Anna Foglia - è stato mettere in campo una serie di azioni a sostegno delle famiglie con programmi di intervento mirati e una equipe di lavoro professionale, in grado di rispondere a tutte le esigenze degli ospiti della struttura”.

La struttura si occuperà, tra le altre cose, dell'ospitalità, degli eventuali servizi di trasporto a domicilio, dei servizi alberghieri, della cura e del mantenimento di tutti i comfort, della cura e della pulizia degli ambienti messi a disposizione degli ospiti.

Sono previsti, inoltre, laboratori per le attività manuali, dotati di strumenti specifici per ipovedenti, spazi per la socializzazione e attività ricreative, una sala da destinare a lavori individuali, colloqui o attività di relazione, sala da pranzo, sala medica, cucine e spazi per uffici e personale.



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2017 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui