MORIA DI PESCI AL LAGO DI PROVVIDENZA, ACCERTAMENTI IN CORSO

Pubblicazione: 13 settembre 2018 alle ore 10:49

La diga di Provvidenza

L'AQUILA - Una moria di pesci è stata rilevata dai carabinieri forestali nei giorni scorsi al lago di Provvidenza, bacino artificiale lungo la strada statale 80 che collega L'Aquila e Teramo.

Da quanto si apprende, la causa potrebbe essere dovuta all'abbassamento del livello dell'acqua, operato da Enel per ragioni idroelettriche.

Per accertarne i motivi, tuttavia, è stato effettuato un sopralluogo da parte della Asl dell'Aquila e dell'Istituto zooprofilattico abruzzese di Teramo con la raccolta di campioni che sono in fase di analisi.

"Il materiale è in via di decomposizione quindi gli accertamenti non saranno facili", dice ad AbruzzoWeb Nicola Ferri, responsabile del laboratorio delle acque dello Zooprofilattico, che tende ad escludere la presenza di contaminanti o germi.

"L'abbassamento dell'acqua riduce l'ossigeno disponibile e i pesci abituati a vivere in situazioni montane ne risentono subito - spiega - a differenza di quelli che vivono vicino alle foci".

In ogni caso, afferma Ferri, "nulla di grave, gli abbassamenti del livello dell'acqua sono programmati, anche se è accaduto raramente" che ci fossero morie di pesci. (m.sig.)



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui