• Abruzzoweb sponsor
Messaggio elettorale a pagamento

MORTE CEREBRALE A POZZILLI: ORGANI TRAPIANTATI A L'AQUILA SU PAZIENTI IN ATTESA

Pubblicazione: 21 settembre 2018 alle ore 17:39

POZZILLI - Donati gli organi di un paziente ricoverato all'Irccs 'Neuromed' di Pozzilli (Isernia) per il quale i sanitari avevano dichiarato la morte cerebrale. 

L'espianto è stato autorizzato dai suoi familiari ed è stato eseguito la scorsa notte da due equipe di chirurghi di Roma e L'Aquila dove successivamente gli organi sono stati trasportati e trapiantati su pazienti in lista di attesa. 

Una mobilitazione congiunta che ha visto l'impegno diretto della Direzione Sanitaria, Unità operativa di Rianimazione, personale del comparto operatorio e dei laboratori, oltre a Prefettura e Questura di Isernia. 

Seguendo le procedure operative, la struttura sanitaria ha allertato il Centro di Coordinamento Trapianti, che ha immediatamente attivato le diverse equipe sul territorio nazionale. 

"Ancora una volta abbiamo vissuto una grande esperienza umana e professionale - commentano Orazio Pennelli, direttore sanitario dell'Istituto di Pozzilli, e Fulvio Aloj, responsabile dell'Unità operativa di Rianimazione - abbiamo condiviso con la famiglia, supportandola adeguatamente in un momento così delicato, la volontà di aiutare altri pazienti bisognosi che grazie a questo dono potranno avere una qualità di vita migliore. Ringraziamo i congiunti del paziente e tutti coloro che hanno permesso questa complessa operazione, contribuendo così a scrivere una nuova pagina di solidarietà".



© RIPRODUZIONE RISERVATA


ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui