MORTO CICLISTA FINITO CONTRO
UNA MUCCA NELLA MARSICA:
PROCURA APRE INCHIESTA

Pubblicazione: 31 maggio 2018 alle ore 10:23

L'ospedale San Salvatore dell'Aquila

AVEZZANO - Non ce l'ha fatta Cesidio Innocenzi, l'idraulico 54enne che una settimana fa, mentre stava percorrendo in bicicletta la strada della Marsica che collega Castellafiume a Capistrello, in provincia dell'Aquila, si è scontrato violentemente contro una mucca che vagava per strada.

Come racconta Il Centro, il ciclista è morto ieri pomeriggio al reparto di Rianimazione dell'ospedale San Salvatore dell'Aquila, dove era stato ricoverato per le gravi feirte riportate a seguito dell'incidente.

I carabinieri stanno indagando per fare chiarezza sull'accaduto, ma al momento ancora non è stato possibile rintracciare il proprietario del bovino.

La Procura ha aperto l'inchiesta e nelle prossime ore dovrebbe disporre l'autopsia.

Solo successivamente arriverà il nulla osta per i funerali, al momento bloccati.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

ARTICOLI CORRELATI:

CASTELLAFIUME: SI SCONTRA CON UNA MUCCA, CICLISTA IN OSPEDALE

CASTELLAFIUME - Un ciclista di Avezzano (L'Aquila) è rimasto ferito gravemente, a seguito di uno scontro violento contro una mucca che vagava per strada. Come racconta Il Centro, C.I., 54 anni, giovedì scorso, stava percorrendo in bicicletta... (continua)

ALTRE NOTIZIE

 CONTATTA LA REDAZIONE 2003- 2018 Enfasi srl
INFORMAZIONI COMMERCIALI .
Enfasi srl - Quotidiano digitale registrato presso il Tribunale dell'Aquila con decreto n°501 del 2 settembre 2003
Iscrizione al ROC n. 26362 - P.IVA 01812420667
Direttore responsabile Berardo Santilli

La redazione può essere contattata al


Politica d'uso dei Cookies su AbruzzoWeb

Alcune foto potrebbero essere prese dal Web e ritenute di dominio pubblico; i proprietari contrari alla pubblicazione potranno segnalarcelo contattando la redazione.
Powered by Digital Communication  -  Developed by MA-NO
 
X

Questo sito utilizza dei cookie per monitorare e personalizzare l'esperienza di navigazione degli utenti. Continuando a navigare si autorizza l'utilizzo dei cookie su questo sito.
Per avere più informazioni o modificare le impostazioni sui cookie clicca qui